Donald Trump sta progettando una sua Netflix per “contenuti cancellati”

Trump
Credits: 60 Minutes / YouTube
Condividi l'articolo

Donald Trump progetta una sua piattaforma streaming che conterrà “show che abbracciano la fede e il Secondo Emendamento”

Dopo il mezzo fallimento di Truth Social, l’alternativa a Twitter lanciata da Donald Trump (dopo esserne stato escluso), il magnate ed ex-presidente rivolge ora la sua attenzione alle piattaforme video streaming. Nello specifico, l’intenzione è quella di lanciare una sua propria “Netflix”, che prendendo il nome dal Trump Media and Technology Group si chiamerà TMTG+.

E i fan di The Donald avranno già l’acquolina in bocca leggendo come la nuova emittente streaming conterrà: “Blue collar comedy [commedie per la classe lavoratrice]; show basati sulla fede; intrattenimento per famiglie; show che abbracciano il Secondo Emendamento [quello che prevede il diritto di possedere armi negli USA]; e news”.

TMGT intende produrre e distribuire news, sport e intrattenimento non-woke attraverso questa piattaforma”. E si specifica: “Per quanto similmente a Netflix e a Disney+, TMGT intende produrre o distribuire intrattenimento vero e proprio. [Perciò] non censurerà i creatori di contenuti per TMGT+, nè insisterà perché la programmazione spinga una qualche particolare ideologia“.

LEGGI ANCHE:  Donald Trump prende in giro Pavarotti: "Non sono una diva come lui"

Intenzione prontamente contraddetta da un’altra sezione del comunicato: “TMGT+ fornirà una piattaforma per vedute conservative e/o libertarie, oppure per contenuti cancellati da altre emittenti televisive e/o piattaforme streaming digitali”. Chiaro dove si vuole andare a parare. Come andrà questa nuova Trump-Flix?

Fonte: Consequence

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.