“Ho visto più di un milione di Tweet contro Amber Heard”, dice l’esperto

Ron Schnell, esperto di social media ha parlato della smodata quantità di Tweet negativi ad Amber Heard presenti sul web

Amber Heard
Un'ammiccante Amber Heard in Never Back Down
Condividi l'articolo

Ron Schnell, esperto di social media e membro del team legale di Amber Heard è stato ascoltato nella sessione di ieri del processo che vede di fronte l’attrice di Aquaman al suo ex marito Johnny Depp. L’uomo, che è stato interpellato nella questione relativa alla campagna diffamatoria sui social media che Depp avrebbe messo in piedi contro la sua ex moglie  ha detto che i milioni di tweet etichettati con l’hashtag “Justice For Johnny” erano tutti negativi nei confronti della Heard. In particolare, Schnell ha evidenziato enormi picchi nell’utilizzo dell’hashtag a seguito delle dichiarazioni dell’ex avvocato di Depp, Adam Waldman.

Sebbene Schnell abbia ammesso di non essere riuscito a “entrare nella testa delle persone” per identificare in modo definitivo la fonte del vetriolo dei social media, ha identificato tre picchi principali nell’uso degli hashtag che erano così grandi da sminuire ogni altra tendenza correlata. Queste si sono verificate in concomitanza alle due dichiarazioni di Waldman alla corte e al processo per diffamazione di Depp del 2020 nel Regno Unito.

LEGGI ANCHE:  Amber Heard scrive l'ultimo post prima del processo con Johnny Depp

A tal proposito ha parlato anche la giornalista investigativa ed esperta di intelligence Alexa O’Brien. Su Twitter ha infatti scritto:

C’è una seria attività di bot in corso intorno a questo processo depp/heard – a livello di propaganda sovversiva – sciami pazzi – propagazione di falsi resoconti del processo – mai visto niente del genere prima

Roberta Kaplan, l’ex avvocato di Amber Heard, ha parlato a The Hollywood Reporter, accusando Johnny Depp di avere “un esercito di bot” usati per ripulire la sua immagine.

I nostri clienti stanno facendo causa ai suprematisti bianchi e ai neonazisti responsabili delle violenze a Charlottesville. Ho clienti che stanno facendo causa a Donald Trump. Ma, di gran lunga, il caso che ha generato la maggior quantità di attacchi ostili sui social media è Johnny Depp contro Amber Heard. Per distacco.

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Un chirurgo smentisce la storia di Johnny Depp relativa al dito tagliato