“Depp è amato e questo potrebbe aiutarlo a vincere”, dice un ex giudice

Halim Dhanidina, un ex giudice della California, ha spiegato come l'amore delle persone potrebbe aituare Johnny Depp nel processo

johnny depp, Waiting for the Barbarians
Condividi l'articolo

Tra poche ore a Farifax, in Virginia, riprenderà il processo per diffamazione che vede di fronte Johnny Depp e la sua ex moglie Amber Heard. Durante questo giorni di pausa che il procedimento ha avuto sono molti gli esperti legali che si stanno esprimendo su quanto visto in aula fino ad ora. Halim Dhanidina, un avvocato difensore penale ed ex giudice della California, ha per esempio spiegato come l’amore che la giuria potrebbe provare per Depp potrebbe dargli un vantaggio sul risultato finale.

Johnny Depp è in gran parte una persona molto amata – ha detto l’ex giudice. Quando pensi a ciò che l’americano medio sa di lui, saranno film molto popolari come il franchise di ‘Pirati dei Caraibi. Puoi andare a Disneyland o Disney World ed eccolo lì. La sua immagine è lì, associata ad un parco di divertimenti in un ambiente molto salutare. Questo gli dà un vantaggio in una certa misura. Se i giurati provano questa sensazione come se lo conoscessero già, gli piacesse e si fidassero di lui, allora non potrà fare a meno di godere di un vantaggio in qualche modo naturale

Il legale ha anche parlato di quanto siano complicati i processi per diffamazione.

LEGGI ANCHE:  Jennifer Grey ricorda la sua storia con Johnny Depp: "Era paranoico"

I casi di diffamazione sono generalmente difficili. Questo soprattutto perché c’è questa tensione tra i diritti del Primo Emendamento di una persona di esprimersi e la differenza tra una dichiarazione di opinione e una dichiarazione di fatto. Le dichiarazioni di opinione in generale non sono qualcosa per le cause per diffamazione. Questo perché non puoi provare o smentire quale sia l’opinione di qualcuno o se sia accurata

Anche l’avvocato di New York Richard Altman, che rappresenta il fratello di Mariah Carey, Morgan Carey, nella sua causa per diffamazione contro la superstar del pop, ha definito la causa di Depp “un caso sottile” e ha detto: “Non capisco come questo caso non sia stato archiviato”.

L’articolo [editoriale di Hearde] non indica alcun fatto specifico, quindi ancora una volta sembra un’opinione. Una donna che dice di essere stata maltrattata scrive di essere stata maltrattata. Non puoi avere una causa per diffamazione basata sull’opinione

Che ne pensate?

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.