Ricky Gervais commenta il ban di Will Smith dagli Oscar [FOTO]

Su Twitter Ricky Gervais ha commentato a suo modo il ban di 10 anni che l'Academy ha inflitto nella giornata di ieri a Will Smith

Ricky Gervais
Condividi l'articolo

Nella giornata di ieri l’Academy ha comunicato che a Will Smith sarà impedito l’accesso a qualunque evento a loro relativo a seguito dello schiaffo che l’attore ha dato a Chris Rock durante la notte degli Oscar (qui i dettagli). Poteva Ricky Gervais perdersi un’occasione del genere per fare una delle sue oramai leggendarie battute? Ovviamente no. Il comico britannico ha infatti condiviso su Twitter la notizia relativa al ban di Smith commendando: Se tutto va bene, il ban verrà ridotto a soli 6 anni per buona condotta.

La star di After Life è stato particolarmente attivo parlando della vicenda che ha coinvolto Will Smith. Sempre su Twitter qualche giorno fa, per esempio, ha criticato quelli che hanno definito disabilità l’alopecia di Jada Pinkett Smith.

Non colpisci le persone per una battuta, per quanto brutta sia. E non era neanche male! – aveva scritto Gervais. È stata la battuta più banale che avrei mai raccontato. Qualcuno ha detto che stava scherzando sulla sua disabilità. Beh, sto diventando un po’ magro, quindi sono disabile. Ciò significa che ora posso parcheggiare proprio accanto a Tesco. E io sono grasso. È una malattia, giusto? Io sono grasso e calvo. Dovrei ottenere dei fottuti benefit

In precedenza, parlando con The Mirror, Gervais aveva inoltre spiegato che, al posto di Chris Rock, non avrebbe scherzato sui capelli della donna ma sul suo amante.

LEGGI ANCHE:  Bad Boys 4 è ancora in lavorazione nonostante lo schiaffo di Will Smith

Ho fatto tendenza quando è successo e non ero nemmeno lì – aveva detto il protagonista della versione britannica di The Office. Cosa c’entra con me? La gente diceva “Cosa sarebbe successo se Ricky Gervais avesse presentato gli Oscar?” Beh, niente perché non avrei fatto una battuta sui capelli di sua moglie. Avrei preso in giro il suo fidanzato.

Che ne pensate di questa battuta di Ricky Gervais? Fateci sapere la vostra nei commenti.