Harry Potter, Rupert Grint: “J.K. è come se fosse mia zia”

Parlando con il Sunday Times, Rupert Grint ha parlato dell'autrice di Harry Potter, J.K. Rowling, spiegando di considerarla una zia

harry potter, rupert grint, j.k. rowling
Credits: Wikipedia/ Daniel Ogren
Condividi l'articolo

Recentemente le posizioni di J.K. Rowling sulle persone transessuali ha scatenato un autentico tsunami di polemiche. Anche molti membri del cast dei film di Harry Potter si sono dissociati dalle sue parole. Tuttavia resta tra loro ancora un grande rapporto affettivo. A parlare di questo argomento è arrivato Rupert Grint, volto di Ron, che parlando con il Sunday Times, ha spiegato di ritenere ancora la scrittrice come una di famiglia.

Paragono J.K. Rowling a una zia – spiega l’attore. Non sono necessariamente d’accordo con tutto ciò che dice mia zia, ma è ancora mia zia. È difficile.

Grint ha anche confessato di aver sentito una “disconnessione” tra i suoi coetanei quando ha iniziato a lavorare in Harry Potter.

Ho decisamente sentito una disconnessione tra me e i miei compagni quando ho iniziato Harry Potter. All’improvviso ho lasciato una parte così cruciale della mia scuola, proprio quando avevo iniziato la scuola mediae ho sviluppato un gruppo di amici. A quel tempo, non sapevamo che sarebbero stati otto film e che sacrificio sarebbe stato. Tornare a scuola per gli esami è stata la cosa più strana. Ero stato in questo ambiente di lavoro molto adulto. Era un modo molto diverso di crescere su. Ma non ci sono rimpianti

Recentemente il cast si è riunito per il ventesimo anniversario dell’uscita del primo film, La Pietra Filosofale. Parlando di quel momento con Entertainment Weekly, Grint ha detto:

LEGGI ANCHE:  Harry Potter, J.K. Rowling sulla copertina italiana: "La amo, è così strana!"

È stato un grande momento. È stata tutta la nostra infanzia. Siamo cresciuti su quei set, quindi ha un significato incredibile per me, Dan, Emma e tutti gli altri. È stato davvero bello ricordare, perché abbiamo passato dei bei momenti. Voglio dire, è stata un’infanzia immensamente strana, ma è stata davvero divertente

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Cosa ne pensate della vicenda legata a J.K. Rowling? Ditecelo nei commenti.