Fedez commenta affossamento DDL Zan: “Bravi tutti” [FOTO]

Fedez
Credits: NOVE / YouTube
Condividi l'articolo

Fedez reagisce amaramente all’affossamento del DDL Zan e non risparmia insuti a Renzi

Non c’è da stupirsi che Fedez, uno dei maggiori sostenitori del DDL Zan, stia prendendo molto male la notizia dell’affossamento della legge in senato. Il rapper e cantante esprime il proprio disgusto per quanto avvenuto con una serie di storie su Instagram, commentando amaramente: “Ancora tanti complimenti a voi”.

Nella prima storia dice: “Il DDL Zan è stato affossato, l’Italia continuerà ad essere uno degli ultimi paesi europei senza una legge contro l’omotransfobia“. Non si risparmia poi per quanto riguarda Matteo Renzi, che prende di mira con espressioni dirette e che poco lasciano all’immaginazione.

“Un saluto al caro Renzi che ci ha trapanato i cogl*oni per mesi e oggi pare fosse in Arabia Saudita (paese in cui l’omosessualità è accettata con un piccolo prezzo da pagare… la pena di morte)”. E rincara la dose: “Ma il Renzi che si proclamava paladino dei diritti civili è lo stesso che pare oggi sia volato in Arabia Saudita mentre si affossava il DDL Zan?”

LEGGI ANCHE:  LOL - Chi ride è fuori: Il nuovo comedy show Prime Video raccontato dai protagonisti

“Per celebrare la libertà di parola organizziamo una partitella a scarabero con Kim-Jong Un? Gran tempismo, comunque bravi tutti. Perché la politica è una cosa seria, dicevano”. Fedez riporta anche le parole della senatrice Antonella Faggi, della Lega: “Se il Signore ci avesse voluti così molteplici, così diversi, avrebbe fatto in modo che da soli potessimo cambiare il nostro sesso“.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Sente, la Scimmia fa.

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.