Stanley Tucci: “Ho avuto il cancro 3 anni fa, è improbabile che ritorni”

Parlando con la rivista Vera, Stanley Tucci ha rivelato di aver avuto una difficile esperienza con il cancro, diagnosticatogli 3 anni fa

stanley tucci, supernova
Condividi l'articolo

Stanley Tucci ha rilasciato un’intervista alla rivista Vera per rivelare al mondo la sua esperienza con il cancro. L’acclamato attore di Supernova ha raccontato che la sua diagnosi era di un tumore alla base della lingua “troppo grande per essere operato”. Questo gli ha lasciato come unica possibilità possibilità quella di sottoporsi a un ciclo di “radiazioni ad alte dosi e chemio”.

Avevo giurato che non avrei mai fatto nulla del genere, perché la mia prima moglie è morta di cancro e vederla sottoporsi a quei trattamenti per anni è stato orribile – ha detto Tucci. I bambini sono stati fantastici, ma è stata dura per loro. Ho avuto un sondino per sei mesi. Sono riuscito a malapena ad arrivare alla cerimonia per il diploma di scuola superiore dei miei gemelli.

Tuttavia Stanley Tucci ha anche rasserenato tutti, spiegando che oramai è improbabile che il cancro ritorni.

Il cancro ti rende più spaventato e meno spaventato allo stesso tempo. Mi sento molto più vecchio di quanto fossi prima di ammalarmi. Ma voglio ancora andare avanti e portare a termine le cose

Tucci è uno degli attori più versatili della sua generazione. Ha fatto infatti apparizioni in tantissimi voli ricoprendo i più svariati ruoli oltre al già citato Supernova dove ha recitato insieme a Colin Firth. Da Caesar Flickerman nella serie di film The Hunger Games ad Abraham Erskine in Capitan America: Il Primo vendicatore. Ha inoltre preso parte alla saga di Transformers ed è stato un inquietante villain nel film Amabili Resti di Peter Jackson.

Apparirà nel prossimo capitolo della serie di KingsmanThe King’s Man – Le origini, film che fungerà da prequel di Kingsman: Secret Service del 2014 e Kingsman: Il Cercho D’Oro del 2017 e che uscirà nelle sale il 22 dicembre 2021.

Un grande in bocca al lupo a Stanley Tucci per le sue condizioni di salute future!