Scarlett Johansson: “Lavoro insieme a Evans da quando avevo 17 anni”

Intervistata da Julia Cunningham, Scarlett Johansson ha parlato della sua grande amicizia con Chris Evans, col quale lavora da tanti anni

Scarlett Johansson, Chris Evans
Condividi l'articolo

Durante un’apparizione nell’ultimo episodio del The Jess Cagle Podcast con Julia Cunningham di Sirius XM, Scarlett Johansson ha parlato ovviamente di Black Widow, il nuovo film del MCU che la vede tornare protagonista nei panni di Natasha Romanoff. Tra i molti argomenti trattati c’è stato anche il rapporto con Chris Evans, volto di Capitan America, col quale l’attrice ha legato in modo particolare nel corso degli anni.

Sono stata molto vicino a Chris per così tanto tempo – ha spiegato l’attirce. La prima volta che abbiamo lavorato insieme, abbiamo fatto un film chiamato Perfect Score quando avevo 17 anni. Chris credo avesse 18 o 19 anni. E siamo stati a Vancouver per molti mesi. Sembrava la cosa più vicina che avessi mai avuto un’esperienza universitaria perché eravamo un gruppo di noi lì, alloggiando nello stesso hotel, lavorando e uscendo insieme. É è stato molto divertente.

Ho poi avuto l’opportunità di lavorare di nuovo con Chris in Il diario di una tata. Chris e io, ridiamo così tanto insieme. Entrambi troviamo molto umorismo nelle cose che sono ironiche. Abbiamo solo una grande amicizia. Penso che in modo simile a Steve e Nat, passiamo molto tempo a parlare di relazioni. Delle nostre famiglie, delle relazioni degli altri. Potremmo parlare per ore e di ogni genere di cose. Penso che in un certo senso ci sia il tipo di relazione da sorella maggiore che Nat ha a volte con Steve. Anche se Chris ha un paio di anni più di me, penso che abbiamo la stessa dinamica

Recentemente Scarlett Johansson ha parlato anche della sessualizzazione eccessiva che è stata fatta del personaggio di Black Widow durante gli anni del MCU e di come venisse trattata in maniera molto irrispettosa nei primi film (qui i dettagli del caso).

LEGGI ANCHE:  Lucy 2, Besson prepara il sequel

Cosa ne pensate di queste parole dell’attrice?