The Falcon and the Winter Soldier: Wyatt Russell minacciato di morte

Wyatt Russell è per molti tanto malvoluto, come Capitan America, da meritare minacce di morte...

Wyatt
Condividi l'articolo

Wyatt Russell, il figlio di Kurt Russell, nel mirino dei fan che rimpiangono i giorni di Chris Evans

Come ormai tutti sanno, il ruolo del “nuovo” Capitan American è stato preso, in The Falcon and the Winter Soldier, da Wyatt Russell. Trattasi del figlio di Kurt Russell, l’attore famoso per The Thing (1982) ed Escape from New York (1981), i celebri capolavori di John Carpenter.

Nella serie Marvel l’attore veste i panni di un Cap diverso, di nome John Walker. Un personaggio che nei fumetti tra l’altro non passa neanche sotto il nome di Capitan American, ma di U.S. Agent. Fatto sta che qui è lui a vestire i celebri panni del supereroe.

E la cosa non è andata giù a parecchi fan, i quali non hanno gradito la nuova “versione” del personaggio storicamente interpretato, negli anni ’10, da Chris Evans. Che, per inciso, ne interpretava un differente alter ego: Steve Rogers.

Il “nuovo” Capitan America sta scontentando tutti, ma i toni non sono giustificabili

Sia come sia, i fan ci hanno visto nero e sono arrivati addirittura, via social, a minacciare di morte il povero Russell, attaccandolo in termini irriferibili. Non la prima volta che accade qualcosa del genere, purtroppo.

Ci sono delle reazioni, per fortuna, di fan che disapprovano assolutamente questo tipo di comportamenti. E uno di loro, come potete vedere, riporta anche una lista di attori già a loro tempo minacciati a tali livelli: Brie Larson, Robert Downey Jr., Don Cheadle e altri ancora.

Nel frattempo The Falcon and the Winter Soldier è partita il 19 marzo e proseguirà per sei episodi fino al 23 aprile come parte della Fase Quattro (Phase Four) del Marvel Cinematic Universe. Seguirà la mini-serie dedicata a Loki, che avrà inizio l’11 giugno 2021.

Fonte: ScreenGeek

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.