Selena Gomez pensa di lasciare la musica

Selena Gomez abbandona il mondo della musica?

Selena
Credits: Selena Gomez / YouTube
Condividi l'articolo

Selena Gomez pondera su di un suo possibile ritiro dall’industria della musica

Selena Gomez è uno dei simboli della musica pop da dieci anni e più. Enfant prodige in casa Disney, la cantante, che oggi ha 28 anni, ha mosso i primi passi nella serie Barney & Friends, a fianco di Demi Lovato. In seguito è apparsa anche in Hannah Montana, vicino a Miley Cyrus. Una delle tante promettenti child star americane.

Dopo aver iniziato a fare musica pop/rock con il gruppo Selena Gomez & The Scene, si è presto emancipata come solista, trasformandosi in fretta in una popstar chiacchierata e amata. In otto anni ha pubblicato tre album ufficiali, dei quali l’ultimo, Rare, si è segnalato come uno dei migliori del 2020.

Selena Gomez – Lose You to Love Me, 2019

Non così, però, sembra averla pensata buona parte del pubblico e della critica, portando Selena ad esprimere il proprio sconforto in merito: “È difficile fare musica se la gente non ti prende sul serio. Ho avuto momenti in cui mi sono chiesta: qual è il punto? Perché continuo a farlo?

LEGGI ANCHE:  13 Reasons Why: si riflette sulla possibilità di una seconda stagione

Lose You to Love Me, credo che sia stata la miglior canzone che abbia mai pubblicato e per molta gente ancora non era abbastanza. Penso ci siano molte persone a cui piace la mia musica e di questo sono grata, è il motivo per cui vado avanti. Ma la prossima volta che faccio un album sarà diverso. Voglio fare un ultimo tentativo prima di ritirarmi dalla musica“.

Anche se la dichiarazione va presa con le pinze (pensiamo a quanti cantanti annunciano il ritiro e poi cambiano idea), giunge comunque per lo stupore di tutti. Ed è vero che Lose You to Love Me è una delle sue migliori canzoni e che tuttora l’attenzione accordata agli sforzi musicali di Selena è del tutto inadeguata. Ma arrivare ad un ritiro? Staremo a vedere.

Fonte: Billboard

Avatar di Andrea Campana
Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.