Star Wars, morta Trisha Noble: addio alla madre di Padmé Amidala

Lutto nel mondo di Star Wars. Addio a Trisha Noble

Trisha Noble
Condividi l'articolo

Trisha Noble era famosa principalmente per Star Wars, ma aveva alle spalle una decennale carriera

Trisha Noble è morta all’età di 76 anni. Noi la conosciamo più che altro per via della sua partecipazione alla trilogia prequel di Star Wars, nella quale interpretava la madre di Padmé Amidala. Il ruolo di Jobal Naberrie le è stato affidato dapprima ne L’Attacco dei Cloni, nel 2002; lo ha ripreso nel 2005 ne La Vendetta dei Sith.

Però, ben prima di Star Wars, l’attrice e cantante ha attraversato una lunga carriera che l’ha condotta, come volto secondario di musica e cinema, fino ai giorni nostri. Dagli esordi come popstar all’inizio degli anni ’60, si è fatta conoscere come Patsy Ann Noble ed ha azzeccato una serie di singoli di buon successo per tutto il decennio.

In seguito ha lavorato principalmente in televisione, comparendo anche in un episodio di Colombo nel 1975. Ha partecipato al film The Private Eyes, con Tim Conway (1980) e alla serie Strike Force, andata in onda tra il 1981 e il 1982, ma poi cancellata. Si è poi data anche al teatro, dopo essere rientrata in Australia, sua terra d’origine.

LEGGI ANCHE:  The Mandalorian 2, concluse le riprese della seconda stagione [FOTO]

La sua partecipazione a Star Wars nel film del 2002 è stata in seguito tagliata, assieme ad altre scene, dall’edizione uscita nelle sale. Ma si può vedere nella versione su DVD. Ne La Vendetta dei Sith, invece, è rimasta ben presente. Dopo questo apice di carriera, ha continuato a dedicarsi principalmente al teatro fino alla morte.

Fonte: Metro