Pornhub: Visa e Mastercard interrompono i rapporti col sito

Visa e Mastercard hanno deciso di tagliare qualsiasi rapporto con Pornhub dopo quanto portato a galla dal New York Times nei giorni scorsi

pornhub
Condividi l'articolo

Vi avevamo parlato anche noi, qualche giorno, della bufera scatenatasi attorno al celebre sito a luci rosse Pornhub dopo un pezzo del New York Times. Nell’articolo venivano infatti denunciati abusi di vario genere. Secondo il noto giornale newyorkese infatti pare che sulla piattaforma fossero presenti molti video amatoriali, caricati senza il consenso delle “attrici” presenti in esso (qui tutti i dettagli).

Di fronte a una bufera di simili portate Mastercard e Visa, le società che gestiscono i maggiori circuiti di carte di credito al mondo, hanno deciso di tagliare i ponti con MindGeek, la società che controlla Pornhub.

Nelle scorse ore Mastercard aveva dichiarato che l’indagine portata avanti per capire la veridicità delle accuse portate avanti dal NYT ha confermato le violazioni dei nostri standard che vietano i contenuti illegali sul proprio sito.

Visa, dal canto suo ha dichiarato di stare istruendo le istituzioni finanziarie che servono MindGeek a sospendere l’elaborazione dei pagamenti tramite la propria rete.

Questa decisione causerà, ovviamente, enormi perdite economiche a Pornhub che da oltre un anno non usufruisce neanche di pagamenti tramite Paypal. Tuttavia, nel frattempo, il sito a luci rosse, è corso ai ripari.

LEGGI ANCHE:  Sito INPS in tilt, Pornhub e Anonymous rispondono a modo loro

Il sito ha infatti impedito a canali non verificati, dunque tutti ad eccezione di quelli specifici di case di produzione e attori, di caricare video. Il sito ha inoltre impedito il download di contenuti che avrebbero poi essere nuovamente portati sul sito per vie traverse.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news, recensioni ed approfondimenti sul mondo del Cinema, dei Videogiochi e delle Serie TV!

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.