50 Cent spiega perché voterà per Trump: “Non voglio essere 20 Cent”

50 Cent è molto preoccupato per le tasse

50 Cent
Credits: Thisis50 / YouTube; Sky News / YouTube

Per 50 Cent è ancora e soprattutto una questione di tasse

50 Cent è deciso: il suo voto andrà a Donald Trump. Anche se in passato la simpatia del rapper non sembrava esattamente indirizzata verso il candidato repubblicano e presidente uscente, sembra che Fifty abbia definitivamente cambiato idea dopo aver appreso dell’esigente piano tasse previsto dal programma di Biden.

Oggi rincara la dose: “Sì, non voglio essere 20 Cent” afferma, condividendo quanto affermato da Fox News sul suo supporto a Trump. “62% [l’imposta prevista dal piano Biden per il reddito della fascia di Fifty] è davvero, davvero una brutta idea. Non mi piace!

L’efficace trovata giornalistica della riduzione del valore stesso del nome di 50 Cent ha subito preso piede, decorando anche questa copertina del New York post, qui sotto, che lo stesso Trump in persona condivide orgoglioso, sembra, su Twitter. Da 50 Cent a 20 Cent, è chiaro: non c’è nulla di vantaggioso.

Questo nonostante molti abbiano cercato di spiegare a Fifty che l’aumento di tasse da lui temuto molto difficilmente ammonterebbe al 62%. Non entriamo nei particolari economici (qui per approfondire): basti dire che tutto considerato l’imponibile sarebbe al massimo, sopra i 400 mila dollari annui, del 39,8 %.

Ma il punto non è solo questo: come si può, in un momento storico come questo, decidere a quale candidato affidare il proprio voto “solo” in base alle sue intenzioni relativamente alle tasse? Quando sappiamo che negli Stati Uniti i problemi sono ben altri e il COVID è solo la punta dell’iceberg.

Del resto non è la prima volta che vediamo musicisti e artisti anche famosi decidere di schierarsi inaspettatamente presso una “parte” che non gli si attribuirebbe. In passato Fifty aveva definito la presidenza Trump “un incidente”, è vero: ma si sa, le cose cambiano e anche le persone.

Fonte: New Musical Express

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Sente, la Scimmia fa.