Apple Music TV: nasce il canale videomusicale della Apple

Apple resuscita i tempi d'oro di MTV

Apple

La Apple lancia Apple Music TV, un canale dedicato a video e contenuti musicali

Ricordate i bei tempi di MTV? La Apple vuole riportarli in vita con un canale videomusicale che trasmetterà contenuti a tema non-stop H24. Il canale si chiama Apple Music TV ed è al momento disponibile solo negli Stati Uniti. Ma non c’è da disperare perché è probabile che la popolarità di un tale servizio lo porti anche da noi.

Apple Music TV trasmetterà nuovi, esclusivi video musicali e anteprime, speciali blocchi “curati” dedicati sempre ai videoclip ed anche eventi e live show, nonché classifiche a “countdown” con ospiti e altro ancora. Letto così, sembra davvero di ritornare al 2000 e ai tempi d’oro di MTV.

Naturalmente ci saranno delle programmazioni a tema. Durante la sua prima settimana di trasmissioni, per esempio, Apple Music TV celebrerà Bruce Springsteen e l’uscita del suo nuovo album, Letter to You (uscirà il 23 ottobre). Verranno trasmessi tutti i suoi video più popolari.

Bruce Springsteen – Letter to You, 2020

Il tutto nell’ambito di un “All Day Bruce Takeover”, una giornata tematica tutta dedicata al Boss e prevista per giovedì. Questo tanto per dare un’idea del tipo di contenuto dedicato che questo canale avrà da offrire. Oltre ai video, ci sarà anche un evento in livestream con i fan e un’intervista con Zane Lowe.

Da quanto annunciato, ogni venerdì a mezzogiorno Apple Music TV mostrerà per la prima volta le anteprime di video musicali inediti, proprio come si faceva un tempo anche sulla MTV nostrana. Questo venerdì, 23 ottobre, si inizierà con 777 di Joji e Gorgeous di Saint Jhn. Si preannunciano contenuti eclettici.

Al momento non si è fatta però menzione dei documentari, prodotti da Apple TV+, The World’s a Little Blurry di Billie Eilish e appunto Letter to You di Bruce Springsteen. Segno che questo tipo di formato “film” resterà forse appannaggio degli utenti di Apple TV+ e non di Apple Music TV. In ogni caso, l’operazione promette bene.

Fonti: Consequence of Sound, Variety

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Sente, la Scimmia fa.