Simpatizzanti Lega indignati per attivista aggredita, ma è Mia Khalifa

L'ennesima trollata con protagonista la celebre attrice a luci rosse

Mia
Mia Khalifa nel trailer della seconda stagione di Ramy (frame da YouTube)
Condividi l'articolo

Una trollata a regola d’arte coinvolge i sostenitori della Lega e la ex-pornostar Mia Khalifa

Aggredita in pieno centro l’attivista toscana Maria Califfi, mentre distribuiva volantini della Lega. Così recita il messaggio indignato condiviso sui social con pronto sdegno dei sostenitori del partito di Matteo Salvini. Peccato che Maria Califfi non esista, perché quella ritratta in foto è Mia Khalifa.

Come riporta Open, la ex-pornostar aveva condiviso tempo fa la foto sul proprio profilo Instagram dopo aver subito un intervento di chirurgia plastica. Nessuna aggressione da parte di nessun centro sociale. La stessa foto, riutilizzata all’interno di un bel meme studiato all’uopo, è servita subito allo scopo.

Così decontestualizzata e con l’aggiunta di frasi gialle su sfondo blu in caps lock che seguono il sempre accattivante schema top text/bottom text, la foto fa subito indignare tutti. La didascalia recita: “Aggredita in pieno centro mentre distribuiva volantini della Lega!!!”

“Sta bene l’attivista toscana Maria Califfi (se. Pontedera), vilmente attaccata dai centri sociali. Solo qualche contusione e un naso rotto. E questi sarebbero quelli democratici??? Vergogna!!” prosegue il messaggio di indignazione. Insomma, il classico “condividi se sei indignato” a cui dovremmo aver già fatto tutti il callo.

LEGGI ANCHE:  Mia Khalifa sommersa di critiche per l'abito da sposa [VIDEO]

In realtà nell’immagine si nota chiaramente il nome di una nota pagina satirica, che è quella che ha creato il meme e condiviso l’immagine in primis in questa nuova “forma”. Ma molti simpatizzanti della Lega non si fermano ad approfondire e subito partono insulti e grida di protesta.

Il meme viene condiviso in un gruppo Facebook dal nome: “Salvini premier la rivoluzione del buonsenso idee cuore e coraggio”. Un gruppo che conta 16 mila iscritti. Da lì la situazione sfugge di mano e una marea di commenti fanno in tempo a invadere l’Internet, prima che ci si renda conto della presa in giro.

Fonte: Open

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.

Avatar di Andrea Campana
Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.