Coronavirus, Jim Carrey contro Trump: “É come il sindaco de Lo Squalo!” [FOTO]

In una caustica vignetta, Jim Carrey demolisce Donald Trump per la sua gestione dell'emergenza Coronavirus, paragonandolo al sindaco de Lo Squalo.

Jim Carrey, The Truman Show
Jim Carrey in The Truman Show

Jim Carrey colpisce e affonda Donald Trump sul Coronavirus.

In una caustica vignetta, Jim Carrey è tornato all’attacco di Donald Trump. Nel mirino dell’attore sono finite le scelte del presidente per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Di seguito potete trovare la vignetta:

“Trump è pronto a rischiare un incalcolabile numero di vite per salvaguardare i propri risultati economici. È diventato il sindaco de Lo Squalo.” 

Nella vignetta possiamo ammirare Trump che chiede a due spauriti passanti “Perché non vi buttate in acqua?”. Il riferimento è ovviamente al personaggio di Larry Vaughn, il cinico sindaco dell’isola di Amity, location in cui si ambienta Lo Squalo di Steven Spielberg. Come ben ricorderete, nel film, il primo cittadino invita residenti e turisti a fare il bagno, negando l’esistenza del pericolo.

Questa non è certo la prima vignetta che Jim Carrey dedica a Donald Trump. Dopo un periodo di “pausa”, l’attore sembra voler tornare a scatenarsi contro il presidente, reo di non aver fatto abbastanza per l’emergenza Coronavirus e di aver messo avanti gli interessi economici alla vita delle persone.

Jim Carrey è solo l’ultimo di una lunga lista di personalità illustri che hanno accusato Donald Trump per la sua condotta. Fra essi possiamo citare ad esempio i duri attacchi arrivati da Chris Evans e Stephen King.

Che ne pensate? Fatecelo sapere e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.Com!