Richard Benson: “Io resto a casa, e io non sono mai morto” [VIDEO]

Richard Benson: #iorestoacasa

Richard
Richard Benson nel video de "I nani"
Condividi l'articolo

Ecco come Richard Benson invita i fan a restare in casa per la quarantena

Richard Benson, fenomeno della chitarra e anche, suo malgrado (ma non del tutto), fenomeno trash degli ultimi anni, ha un appello. Che riguarda, naturalmente, l’attuale emergenza Coronavirus e la necessità per i cittadini italiani di restare in casa, in modo da arrestare il diffondersi dell’epidemia. Il buon Richard richiama l’attenzione sul problema con un video molto semplice, nel quale suona una chitarra (evidentemente scordata), e trasmette a tutti il suo messaggio.

LEGGI ANCHE: 10 capolavori trash nella musica italiana contemporanea

“Sono Richard Benson” si presenta subito il cantante, dopo aver accennato un piccolo accordo alla chitarra, e dice: “E ricordatevi una cosa: io resto a casa, come dice il governo”. Certo, non forse la cosa più rock da dire, ma una bella azione di responsabilità. In aggiunta, come per confermare ai suoi fan di non essere impazzito, Benson prosegue: “E io non sono mai morto, ricordatevelo. Che il rock e il metal siano sempre con voi”. In chiusura, il fenomeno promette “altra canzoni” che, probabilmente, arriveranno ad allietare la nostra quarantena. Immancabile, Richard.

LEGGI ANCHE:  10 capolavori trash nella "musica" italiana contemporanea

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.