Sanremo: quella volta che Eminem andò contro la censura [VIDEO]

Nel 2001 al Festival di Sanremo si esibì il rapper Eminem che si fece gioco della censura italiana e mostrò il dito medio alla platea

Eminem
(Fonte: Impatto Sonoro)

Siamo nel 2001 e al Festival di Sanremo, presentato dalla grandissima Raffaella Carrà, c’è un ospite internazionale d’eccezione. Stiamo parlando di Eminem, uno dei rapper più famosi al mondo e forse l’unico in quel momento a riuscire a sfondare oltreoceano, probabilmente anche grazia al colore della sua carnagione. Quella sera il cantante si fece gioco della censura italiana ed entrò nella storia del Festival.

Meglio mettere le mani avanti con Eminem.

La prima preoccupazione degli organizzatori del festival era ovviamente la grande quantità di parolacce che i testi del rapper contenevano. Per questo motivo il Centro degli studi teologici di Milano fece esposto ufficiale alla procura di Sanremo affinchè indagasse su The real Slim Shady, il brano che il cantante del Missouri avrebbe eseguito sul palco dell’Ariston. Alla fine la decisione fu che nulla avrebbe giustificato la censura del brano o addirittura il blocco dell’esibizione.

Tuttavia Eminem, una volta salito sul palco cambiò le carte in tavola, cantando parti di altri due brani, I’m back e soprattutto Purple hills, canzone all’epoca sconosciuta nella quale erano riportare frasi che non piacquero granché. Contro quel brano infatti inveì chiunque: dall’allora ministro delle Comunicazioni Salvatore Cardinale, al presidente della Vigilanza Mario Landolfi, fino all’Arcigay. Nel testo infatti vengono riportate strofe in cui il rapper fa riferimento all’incesto madre-figlio.

Non me ne frega un c***o se questa tizia è mia madre, me la sc*** lo stesso senza preservativo

Nel fare questo il rapper mostrò il dito medio all’intera platea presente al teatro Ariston che, ovviamente, sul momento non capiva cosa stava accadendo.

In questo modo Eminem riuscì a imbrogliare la censura italiana, scrivendo una delle pagine più grottesche e divertenti della storia del Festival di Sanremo.

Leggi anche:

Eminem e le scelte della maturità dietro a Music To Be Murdered By

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale La Scimmia sente, la Scimmia fa.