Goo Hara, cantante pop coreana è stata trovata morta a Seul

La cantante sud coreana Goo Hara è stata trovata morta nella sua abitazione di Seul. Le cause della morte sono ancora incerte e le indagini in corso.

Goo Hara, morta

Ennesima tragedia in Corea del Sud.

Goo Hara, cantante e attrice sudcoreana di 28 anni è stata ritrovata morta nella propria abitazione a Seul, capitale della Corea del Sud. La polizia ha dichiarato che le cause del decesso sono al momento ignote e che le indagini sono in corso. La ragazza era stata componente di un famoso gruppo pop locale, i K-pop Kara ed era tornata da poco sulle scene pubblicando un singolo giapponese dal titolo Midnight Queen.

Goo Hara lo scorso maggio aveva tentato il suicidio a seguito di un video intimo pubblicato dal suo ex fidanzato. Dopo il ritorno a seguito di questa brutta vicenda, la cantante si era anche scusata pubblicamente per la paura causata nei fan. L’artista coreana è purtroppo già la seconda vittima nel mondo della musica pop di quel paese in poco tempo.

Difatti lo scorso ottobre a spegnersi era stata Choi Jin-ri, in arte Sulli a causa anche lei di un presunto suicidio. La ragazza era stata trovata morta nella propria abitazione di Seongnam. Anche in questo caso le cause sarebbero da ricercare in forme di cyberbullismo. Difatti Sulli era stata un’attivista per i diritti delle donne insieme al suo gruppo f(x). Queste attività l’avevano portata nell’occhio del ciclone dell’opinione pubblica sudcoreana che l’avrebbe indotta a togliersi la vita.

Per informazioni più specifiche, vi riportiamo la nostra news specifica.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.