BoJack Horseman Cancellato da Netflix, l’Autore: Potevamo Continuare

L'autore di BoJack Horseman fa luce sulla cancellazione della serie, definendola una decisione di Netflix

Bojack Horseman

BoJack Horseman si avvicina alla sua conclusione: la prima metà dell’ultima stagione ha debuttato su Netflix lo scorso 25 Ottobre, con un consenso quasi totale da parte della critica. La metà finale arriverà non prima del 2020 e con gli ultimi 8 episodi BoJack Horseman uscirà dalla vita dei suoi fan.

Una realtà che sembra rattristare il creatore della serie, Raphael Bob-Waksberg, che in un’intervista con Vulture ha detto chiaramente che la decisione di concludere le avventure di BoJack non è stata una sua scelta.

Raphael Bob-Waksberg ha in realtà detto che, se fosse stato per lui, BoJack Horseman sarebbe potuto continuare per almeno un altro paio di anni. A frenare la serie, però, ci sarebbe stata la decisione di Netflix di concluderla necessariamente con la stagione 6. Una notizia su cui si era già espresso anche Aaron Paul.

È questione di affari, ha detto l’autore dello show, e loro devono fare quello che è meglio per loro. E sei stagioni, dopotutto, sono un buon risultato per una serie TV. Quindi alla fine non mi posso neanche lamentare.

Raphael Bob-Wasksberg ha cercato anche di auto-convincersi dei buoni risultati ottenuti da BoJack Horseman dichiarando di rendersi conto che su Netflix ci sono prodotti che non arrivano nemmeno alla seconda stagione e che, in qualche modo, è un miracolo che una serie tanto strana come la sua abbia potuto fare una corsa tanto lunga.

Inoltre l’autore ha raccontato di aver stretto una sorta di accordo con Netflix, secondo cui se mai fosse arrivato il giorno in cui la serie non avrebbe più avuto bisogno di colpi di scena per mandare avanti la serie, lui ne sarebbe stato messo al corrente.

Ovviamente non erano tenuti a farlo, ha raccontato, ma gli dissi che avrei apprezzato il fatto di essere avvisato in modo di poter crerare un finale appropriato, invece di lanciare qualche cliffhanger che non avrebbe mai dato soddisfazione. Così, quando hanno confermato la sesta stagione, mi hanno detto: “Ricordi quello che ci avevi chiesto? Ecco, questo è il momento”. Perciò sono molto riconoscente di aver ricevuto l’avviso.

Ed è così che l’autore di BoJack Horseman ha accettato di concludere la serie per volontà di Netflix.