Bradley Cooper imbarazzato per la mancata nomination agli Oscar

Nessuna nomination alla regia per Bradley Cooper e il suo A Star is Born

bradley
credits variety

Intervistato da Oprah, Bradley Cooper non ha nascosto la sua delusione per la mancata nomination alla miglior regia alla 91esima edizione degli Oscar

Bradley Cooper è il protagonista di A Star is Born, pellicola di grande successo diretta dallo stesso Cooper, che ha desiderato fortemente la presenza della star Lady Gaga al suo fianco. Una scelta azzeccata che ha lanciato il film verso un successo incredibile, facendogli incassare la cifra capogiro di 417 milioni di dollari e conquistando ben otto nomination agli Oscar 2019. Oltre alla candidatura come miglior attrice protagonista e miglior canzone originale per Lady Gaga, vi è quella di miglior attore protagonista per lo stesso Bradley. Non altrettanto fortunata la regia dello stesso Cooper, non considerata all’altezza ed esclusa dalle nomination. Queste le parole di Cooper nel commentare la sua delusione.

“Non mi ha sorpreso. Ero con un mio amico in una caffetteria di New York City e guardando il mio telefono, Nicole, il mio agente, mi ha scritto congratulandosi con me. La prima cosa che ho sentito in quel momento è stato imbarazzo. (…) Mi sono vergognato di non aver fatto la mia parte. Anche se avessi avuto la nomination, non mi sarebbe stato di alcun conforto sull’aver fatto bene o meno il mio lavoro. È questo il trucco, quello di realizzare qualcosa in cui credi e per cui lavori duramente”.

Una delusione a metà quella di Bradley Cooper, che anche se non è riuscito ad entrare in lizza per la statuetta come regista, è soddisfatto del suo lavoro e di aver raccontato una storia aveva particolarmente a cuore. Se l’Academy lo consolerà con una statuetta per la sua prova attoriale lo si scoprirà il 24 febbraio, ma la concorrenza è decisamente agguerrita soprattutto con Rami Malek e il suo Bohemian Rhapsody e Christian Bale con la sua interpretazione di Dick Cheney.

Per ulteriori aggiornamenti e news continuate a seguirci su www.lascimmiapensa.com