Home News Bandersnatch ha 5 finali e 1 trilione di combinazioni: ecco i percorsi

Bandersnatch ha 5 finali e 1 trilione di combinazioni: ecco i percorsi

Il film creato con diverse combinazioni e dalle scelte del fruitore può avere una durata che varia dai 40 minuti alle 2 ore.

Dopo tanta attesa Black Mirror ha finalmente rilasciato Bandersnatch, l’episodio interattivo ideato grazie alle storie a bivi.

Il film, ambientato nel 1984, è diretto da David Slade e ha come protagonista Stefan, interpretato da Fionn Whitehead il ragazzo già conosciuto grazie a Dunkirk di Christopher Nolan. In Bandersnatch Stefan lotta per mantenere la sua sanità mentale mentre adatta un libro di fantascienza a scelta multipla in un pionieristico videogioco. Quello che impressiona però nella creazione di questa narrazione è l’ampio lavoro impiegato e i numeri che lo circondano. Mentre gli spettatori guardano il film vengono messi davanti a delle scelte, che influenzeranno la narrazione in varia misura. Ma per il film ci sono già ben 5 finali scritti e oltre un trilione di permutazioni uniche della storia. Alcune delle scelte sono meno impattanti di altre, come ad esempio scegliere quale cereale Stefan mangi questa mattina, ma rimangono comunque parte di un gioco dove la narrazione e l’esperienza videoludica sono state ben amalgamate.

Slade e Netflix hanno girato oltre cinque ore di riprese per Bandersnatch. Secondo Variety, il tempo di esecuzione più breve per il filmato in base alle scelte dello spettatore è di circa 40 minuti. Il tempo medio di visione si aggira intorno ai 90 minuti, anche se alcune permutazioni della storia potrebbero arrivare ad allungare l’esperienza fino a due ore e mezza. Di seguito trovate lo schema dei percorsi percorribili creato da dei fan su Reddit e che potete scaricare.

Bandersnatch

Un aspetto non indifferente è dato dalle modifiche tecniche applicate da Netflix per trasmettere i contenuti. Le applicazioni che riproducono i film su Netflix spesso fanno un pre-cache dei contenuti in modo che lo streaming rimanga fluido in caso di piccoli problemi di connessione a Internet durante la visione. Ma Bandersnatch è interattivo, le applicazioni devono ora fare il pre-cache di più percorsi. Per questo motivo Bandersnatch non è disponibile su alcune piattaforme e su televisori di vecchia generazione.

Google Chromecast e Apple TV infatti non potranno riprodurlo per motivi tecnici. Oltre a questo non vi erano molte preoccupazioni in casa Netflix, poiché sapevano che ogni gruppo di abbonati ha la possibilità di usare un dispositivo per giocare al loro nuovo film.

Recensione Black Mirror: Bandersnatch, il futuro non è qui

Vanni Moretti
Lo svizzero della redazione, con una passione per le grandi storie che siano del cinema o della letteratura. Nerd a 360°, divoratore di fumetti, serie TV e film di cui adora analizzare la composizione; sia della storia che delle sue immagini.

da leggere

Recensione Merce Funebre – L’Hipsteria di Tutti Fenomeni

La recensione di Merce Funebre, l'album di Tutti FenomeniA parte qualche eccezione, il panorama musicale dell’itpop sembra...

Eminem e le scelte della maturità dietro a Music To Be Murdered By

Le decisioni da prendere a 50 anni fanno tornare Slim Shady umano."Chissà quanti ne hai visti, chissà...

Il Cantante Mascherato: eliminato il Pavone, ecco chi era

Rivelata la prima maschera de Il Cantante MascheratoIl Cantante Mascherato è il talent show televisivo a tema...

Bambi, in arrivo il remake live action del classico Disney

Bambi, capolavoro Disney del 1942, è sicuramente tra i film più amati mai prodotti dalla Casa di Topolino. Seguendo quindi la tendenza degli ultimi...

Inception, Spiegazione del film di Christopher Nolan

Uno dei più famosi film diretti da Christopher Nolan è certamente Inception. La fama acquisita è però nel tempo diventata elemento...