L’incredibile storia di Leonardo DiCaprio e quella truffa da 4 miliardi di dollari

Leonardo DiCaprio fu invischiato in una vicenda ancora più intricata della trama di The Wolf of Wall Street. Una truffa da miliardi di dollari.

Leonardo DiCaprio

Leonardo DiCaprio è al centro dell’attenzione nel nuovo libro Billion Dollar Whale: The Man Who Fooled Wall Street in cui si parla di come l’attore sia stato coinvolto inconsapevolmente in una grossa truffa.

Come molti sapranno, la star di Hollywood Leonardo DiCaprio non abbandona mai il suo classico copricapo quando va in giro. Questo perché è facilmente riconoscibile e l’attore vuole vivere una vita tranquilla, lontano da tutti coloro che lo infastidirebbero. Un uomo discreto che vuole lasciare inviolato il suo spazio intimo.

Alla luce di ciò, fa impressione vedere come Leonardo DiCaprio si sia trovato al centro di un caso di frode considerato uno dei più grandi dell’intera storia degli Stati Uniti. Non stiamo parlando della sceneggiatura di The Wolf of Wall Street, ma di alcune dichiarazioni scritte nel nuovo libro Billion Dollar Whale: The Man Who Fooled Wall Street che descrivono di come un maestro della truffa si è infiltrato nella stretta cerchia di amicizie di Leonardo DiCaprio.

Il libro racconta la storia del controverso uomo d’affari malese Jho Low che ha rubato miliardi da un fondo statale destinato ad opere di pubblica utilità e ha utilizzato il denaro per il proprio piacere personale. Ha organizzato lussuosissime feste, rendendole ancora più esclusive con la partecipazione di star del calibro di Kanye West Paris Hilton.

Jho Low ha incontrato e conosciuto DiCaprio grazie al produttore Joey McFarland e ha iniziato a corteggiare l’attore con regali costosissimi, oltre ad avere partecipato al finanziamento di The Wolf of Wall Street.
Jho Low ha pagato a Leonardo DiCaprio un viaggio in Sud Africa in occasione dei mondiali di calcio, oltre ad avergli regalato un quadro di Picasso per il compleanno e l’Oscar di Marlon Brando per Fronte del Porto.

Regali per un totale di oltre 10 milioni di dollari che fanno strabuzzare gli occhi anche ad una star di primo livello. Ma il governo degli Stati Uniti aveva già iniziato un’indagine nei confronti del malese. Non appena si venne a sapere delle frodi messe in atto da Jho Low, Leonardo DiCaprio consegnò volontariamente alle autorità tutti i regali ricevuti e la produzione di The Wolf of Wall Street pagò 60 milioni di dollari per risolvere una causa civile.

La denuncia di confisca, presentata a Los Angeles, conta beni per oltre 1 miliardo di dollari, tra grattaceli, appartamenti lussuosi, ville, jet privati e opere d’arte. Il dipartimento di giustizia ha svelato uno schema di appropriazione indebita per oltre 4 miliardi e mezzo di dollari. Tutto questo racconto è stato estratto dal libro Billion Dollar Whale: The Man Who Fooled Wall Street.

Oggi la situazione è molto diversa. L’ex premier malesiano Razak è stato arrestato con l’accusa di corruzione. Si ritiene, invece, che Joh Low sia in fuga e che si nasconda in Cina. Fonti non ufficiali affermano che si sia sottoposto anche ad un intervento chirurgico per cambiare i connotati.

Rimani sempre aggiornato, continua a seguirci sulla pagina Lascimmiapensa.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here