Elon Musk sfida la fantascienza con una Tesla nello spazio

0
10716

Il genio americano creatore di SpaceX è riuscito a meravigliare il mondo ancora una volta.

Per chi non lo conoscesse, Elon Musk è stato uno dei fondatori di Paypal, oggi creatore delle aziende SpaceX e Tesla Motors. In realtà non si è fermato solo a questo, cercando in rete possiamo tranquillamente trovare altri suoi progetti completamente fuori di testa o decisamente visionari. Pochi giorni fa ha fatto parlare di sé grazie all’immissione sul mercato di un lancia-fiamme, messo in vendita ed esaurito nel giro di poche ore, oppure per l’apertura di un’azienda, Neuralink, per collegare cervello e pc.

Scienza e cinema: un binomio legato a doppio filo.

Come vi avevamo raccontato in questo articolo, a ogni traguardo astrofisico c’è la necessità di creare una storia dietro, che sia a favore o a screditarlo. Elon Musk però ha fatto le cose in grande per il lancio del Falcon Heavy del 6 Febbraio. Nel video in calce possiamo notare la precisione ingegneristica di ogni componente e di come i due Booster siano atterrati all’unisono (minuto 37). Già questo sarebbe bastato a rendere un film sci-fi di qualche anno fa un qualcosa di futuristico e impensabile. Ma non è tutto. Il secondo stadio ha “lanciato” la personale Tesla Roadster di Musk in direzione di Marte.

Oltre a essere la prima autovettura a viaggiare nello spazio, la sua avventura è stata curata in ogni minimo dettaglio. A guidare l’automobile sarà Starman, un manichino provvisto della nuova tuta spaziale della compagnia. Scritta Dont’ Panic! sullo schermo, * Made on Earth by humans * sul circuito di bordo e sopratutto le note di Life on Mars? di David Bowie (minuto 33). Oltre a questo è stato assicurato che all’interno del cruscotto ci siano un asciugamani e una copia di Guida Galattica per Autostoppisti (anche se su questo dovremo fidarci sulla parola).

Elon Musk si inchina però di fronte al cinema.

Una volta finite le procedure e riscontrato che il lancio (ricordiamo fosse un test per provare le capacità e che ci fossero molte incognite) è stato un successo, il fondatore si è lasciato andare una piccola e divertente frase.

 “Guardate quella macchina nello spazio, voglio dire, è ridicolo. È vera proprio perché sembra finta. Fosse finta sarebbe molto più bella, perché la CGI oggi è in grado di fare di meglio” Elon Musk

 

Tutte le foto presenti nell’articolo, anche quella di copertina, sono vere e riprese dalle varie telecamere presenti sui vettori e sull’automobile. Sotto possiamo vedere la Tesla in procinto di orbitare tra Terra e Marte per praticamente l’eternità. Una fantascienza reale!

Fonte “Chi ha paura del Buio?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here