Uma Thurman rivela l’incidente sul set di Kill Bill e le molestie di Weinstein

0
6752
Uma Thurman molestata da Weinstein e accusa Tarantino

Anche Uma Thurman, la Beatrix Kiddo di Kill Bill, ha finalmente rotto il silenzio sul caso Weinstein, ammettendo di aver subito molestie da parte dell’ormai ex produttore.

A ottobre, durante la prémiere del suo musical “The Parisian Woman“, rispondendo ad una domanda sullo scandalo Weinstein, la Thurman, trattenendo a stento le lacrime, disse che stava aspettando di sentirsi meno arrabbiata prima di parlare apertamente della vicenda.

E così ha fatto con Maureen Dowd, giornalista premio Pulitzer del New York Times.

L’attrice ha prima rivelato di essere stata violentata a 16 anni da un collega più vecchio di quasi vent’anni.

Ho provato a dire di no, ho pianto, ho fatto tutto quello che potevo fare. Lui mi ha detto che la porta era chiusa a chiave.

Poi ha raccontato delle varie molestie subite da Harvey Weinstein nel corso della carriera.

“Le cose hanno iniziato a degenerare – continua l’attrice – quando durante un meeting in una camera d’hotel si è presentato in accappatoio. Dopo Weinstein le ha chiesto di seguirlo fino al bagno turco della suite. “Questo è ridicolo, cosa stai facendo?” E lui ha cominciato ad agitarsi e a diventare sempre più arrabbiato, finché non si è alzato ed è corso via”.

La prima aggressione ha avuto luogo nell’hotel Savoy a Londra.

Mi ha spinto a terra. Si è buttato su di me. Ha cercato di spogliarsi nudo. Ha fatto molte cose disgustose.

La Thurman dice di non ricordarsi più niente dell’accaduto, ma la giornalista ha parlato con un’amica che dice di aver visto l’attrice uscire dalla suite sconvolta e con i vestiti strappati.

L’attrice ha poi rivelato come il rifiuto delle “avances” del produttore abbia danneggiato il rapporto con Tarantino

il quale allora era il suo compagno, e sotto la produzione Weinstein aveva realizzato Kill Bill. Thurman sostiene che sul set di Kill Bill Quentin aveva insistito per farle girare una scena su una macchina poco sicura, al posto di usare una stunt, minacciando l’attrice di farle ripetere il ciak più e più volte se non fosse andata abbastanza veloce. L’attrice, dopo aver accettato di girare la scena, è andata a sbattere contro un albero.

Attualmente Weinstein ha negato le accuse.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here