Home News House of Cards: Set chiuso a causa di una sparatoria

House of Cards: Set chiuso a causa di una sparatoria

Il set di House of Cards è stato chiuso a causa di una sparatoria ad un miglio dalla zona in cui viene girata la nota serie tv targata Netflix.

Erano circa le 9 di ieri mattina, quando nella piccola cittadina di Edgewood, in Maryland, vicino Baltimora, un uomo ha aperto il fuoco in un complesso di uffici denominato Emmorton Business Park; a un miglio da dove, in questo periodo, si sta girando la sesta stagione di House Of Cards, celeberrima serie Netflix che vede come protagonisti Kevin Spacey e Robin Wright.

Cinque persone sono state ferite, tre hanno perso la vita; gli altri due uomini colpiti sono attualmente ricoverati in ospedale in gravissime condizioni di vita. La polizia ha invitato gli abitanti della zona a non lasciare le proprie abitazioni, vista la pericolosità dell’uomo.

Il Baltimore Sun riferisce che il sospetto di 37 anni, Radee Labeeb Prince, ha usato una pistola per sparare alle cinque vittime, impiegati di Avanced Granite Solution.

Subito dopo la chiusura del set di House Of Cards, il produttore esecutivo, Dana Brunetti, ha scritto un post su Facebook e ha reso nota la sua delusione riguardante il fatto che, la CNN, non ha riportato la notizia.

C’è stata una sparatoria nei pressi del set di House of Cards. Do uno sguardo ai notiziari e cosa scopro? Che non si parla delle cinque vittime e dei tre feriti mentre l’assalitore è ancora là fuori!

Il set è stato chiuso per parecchie ore, per precauzione, su suggerimento della polizia.

In un comunicato congiunto, la società di produzione Media Rights Capital e Netflix, hanno fatto affermato quanto segue:
“Siamo in contatto con le autorità locali e sappiamo che una sparatoria è avvenuta a un miglio dal nostro set”
Non si hanno informazioni su chi era presente sul set al momento della sparatoria.

Il set è stato recentemente riaperto e le riprese continueranno come previsto, incredibile come un evento drammatico come questo, si sia verificato vicino al set di una serie tv che ha più volte affrontato il tema del terrorismo.

Giulia Cascella
Giurista cinefila, classe 1990. La grande passione per il cinema mi ha accompagnata nei temibili anni adolescenziali, dove brufoli e amori platonici si sono mescolati ai protagonisti del grande schermo. Ho curato la regia di alcuni video pubblicitari e scattato diversi servizi fotografici.

da leggere

I Doors suoneranno con Krist Novoselic

Uno show di beneficenza con i due Doors rimasti e Krist Novoselic dei Nirvana Due generazioni musicali si...

Oscar 2020, uno sceneggiatore Marvel attacca Joker e promuove Sandler

Joker (leggi qui la nostra recensione) è il film che ha ottenuto il maggior numero di nomination ai prossimi Oscar 2020 (vedi la lista...

Hachiko, la straziante Storia Vera dietro il film

Se c'è una storia che possa provare la veridicità del motto il cane è il miglior amico dell'uomo, questa è la storia di Hachiko. Resa...

I Queen amano il k-pop e i BTS

Lo storico gruppo rock inglese sostiene il pop coreano In conferenza stampa prima del loro concerto di ieri...

Polemica Amadeus, lettera di 29 deputate: “Chieda scusa”

La politica entra a gamba tesa nella diatriba Sanremo Non si placano le reazioni seguite alle frasi controverse...