5 grandi film che sono sia prequel che sequel

Condividi l'articolo

Predestination – Peter & Michael Spierig (2014) 

Un caso isolato ma interessante, Predestination seppur film unico potrebbe essere considerato allo stesso modo sia come un prequel che sequel di sé stesso. I fratelli Spierig realizzano la trasposizione cinematografico del racconto di fantascienza “Tutti voi zombie” scritto nel 1959 da Robert Heinlein. Il film, come il racconto, tratta il tema dei paradossi temporali; che seppur considerati “perfettamente coerenti coi viaggi nel tempo” dal filosofo David Lewis, si dimostra essere quanto mai contorto. La realizzazione filmica risente di qualche debolezza per quanto riguarda la messa in scena e il procedimento narrativo, dimostrandosi piuttosto noiosa nella prima parte durante la quale è dato fin troppo spazio alla storia personale di John/Jane Doe, seppure necessaria e funzionale alla trama; e estremamente confuso nella seconda parte portando lo spettatore a domandarsi e chiedersi come sia possibile quello a cui ha assistito. Alla base del racconto v’è un’idea estremamente interessante e stimolante, anche se allo stesso modo complessa e non di facile concezione. Senza addentrarsi nei dettagli la storia può essere considerata come “un serpente che si morde la coda da solo all’infinito”. Un loop atomeporale al di là di ogni dimensione logico-razionale in cui gli eventi narrati sono ciclicamente ricadano su loro stessi, causandosi e di conseguenza verificandosi. L’ultima missione dell’agente temporale, il cui obiettivo è fermare un pericoloso terrorista, mettere in moto gli stessi eventi che l’hanno condotto lì.

LEGGI ANCHE:  Killers of the Flower Moon, tutte le novità del film di Scorsese e DiCaprio