Morto Frank Vincent, volto feticcio di Scorsese

È stato molto probabilmente uno degli attori italo americani più famosi del cinema, Frank Vincent ha recitato anche ne I Soprano

The Sopranos (2007) Frank Vincent
Condividi l'articolo

Ne I Soprano aveva recitato il ruolo di Phil Leotardo, appartenente alla famiglia mafiosa dei Lupertazzi. Entra nella serie tv all’inizio della quinta stagione.

L’esordio di Frank Vincent con Joe Pesci in The Death Collector lo fece notare a Martin Scorsese.

Il celebre regista lo notò proprio in Death Collector e lo volle immediatamente sul set per narrare le storie di mafia. Fu Toro Scatenato, pellicola pilastro della storia del cinema a vedere la prima collaborazione tra Martin Scorsese Frank Vincent. Oltre a Toro ScatenatoScorsese lo volle anche per altre 2 celebri film: Quei Bravi Ragazzi Casino. L’attore ha fatto qualche lavoro anche in fase di doppiaggio, interpretando uno dei protagonisti della serie di Grand Theft Auto.

Il ruolo più celebre di Frank Vincent è quello di Phil Leotardo, che dona all’attore il premio lo Screen Actors Guild Awards 2007 donato all’intero cast de I Soprano.

Di origini siciliane, fratello di quattro fratelli, nacque nel Jersey e sperò inizialmente di fare successo in ambito musicale. Suonava infatti la tromba e la batteria e il pianoforte.

LEGGI ANCHE:  Concluse le riprese di The Irishman, parola di Martin Scorsese

Ecco la scena di Frank Vincent in Quei Bravi Ragazzi, dove interpreta il ruolo di un gangster appena uscito di galera e ucciso, per la lingua troppo lunga, da Joe Pesci. Fu questo che portò una marea di problemi all’attore, un’uccisione non decisa dai boss mafiosi americani e troppo impulsiva. È una scena che i cinefili ricordano per l’ottima interpretazione di tutte le parti, in cui era presente anche il grande Ray Liotta, compagno di merende di Joe Pesci nel film. Frank Vincent si lancia in un’interpretazione reale, come se non stesse recitando ma interpretando il ruolo della sua vita. Anche è stata la serie tv I Soprano a farlo conoscere a tutti, questa rimarrà una delle scene cult del film ed un classico di altri tempi.