I 10 film più iconici di Robin Williams

Oggi, 21 luglio, ricorre il compleanno di Robin Williams, uno degli attori più brillanti che Hollywood abbia mai avuto, scomparso l’11 agosto 2014 all’età di 63 anni. Si fece da subito notare in televisione, con la sitcom Mork & Mindy negli anni ’70, nella quale interpretava un alieno. Durante l’audizione per questo ruolo, il produttore di Happy Days chiese a Williams di sedersi, e lui subito si sedette sottosopra sulla sedia, guadagnandosi il ruolo. Questo è soltanto una delle dimostrazioni della sua innata capacità di recitazione e comicità. Gran parte del suo successo lo dovette alla sua abilità per l’improvvisazione, era ciò che nel set lo rendeva unico, tanto che fu più volte considerato l’uomo più divertente al mondo. Ecco perché abbiamo scelto di mostrare 10 delle sue interpretazioni migliori.

“Ho cominciato a fare commedia perché è l’unico ambiente che ho potuto considerare. Era la pura idea di stare sul palco. Era la sola cosa che mi interessava”

 

Jumanji (1995)

Nella giungla dovrai stare finché un 5 o un 8 non compare

Difficile non ricordarsi questa filastrocca. Il giovane Alan Parrish attirato da un rumore di tamburi, trova per caso quello che sembra un antico e misterioso gioco da tavola. Quando inizia a giocarci insieme alla sua amica Sarah Wittle, i due capiscono subito che non si tratta di un gioco comune, e appena tira i dadi il gioco lo risucchia. Sarà così costretto a rimanere imprigionato in Jumanji per 26 anni, finché due fratelli, Judy e Peter non riprenderanno la partita cominciata da Alan e Sarah molti anni fa. Nel film, diretto da Joe Johnston, Robin Williams interpreta Alan Parrish adulto. Kirsten Dunst e Breadley Pierce, che interpretano Judy e Peter, affermarono che durante le riprese si divertirono tantissimo a lavorare con Williams, perché sul set faceva ridere tutto il cast.