Addio a The Get Down: cancellata la più costosa produzione Netflix

Condividi l'articolo

Con 250 milioni di dollari investiti per la realizzazione della prima stagione, The Get Down si configura come il primo grosso passo falso di Netflix. Raramente la piattaforma streaming cancella una propria serie prima del previsto e sinora era successo soltanto per Marco Polo.

Questa volta è toccato a The Get Down la serie ideata da Baz Luhrman (padre di Moulin Rouge, Romeo + Juliet e il Grande Gatsby del 2013), che racconta la storia della nascita dell’hip hop nella New York degli anni ’70.

Le motivazioni addotte sarebbero sia un indice di ascolti piuttosto basso, sia la volontà di Luhrman di dedicarsi al cinema, a testimonianza di questo ecco le parole del regista direttamente dalla sua pagina Facebook.

“Quando mi è stato chiesto di essere messo al centro del progetto The Get Down per aiutare a realizzarlo ho dovuto abbandonare la regia per due anni. Questa esclusività è diventata comprensibilmente irrinunciabile per Netflix e Sony che hanno sostenuto il progetto in larga parte. Mi uccide il fatto che non possa dividermi in due e rendermi disponibile per entrambe le produzioni. Mi sento davvero molto vicino a tutti quelli con cui ho lavorato e collaborato in questa magnifica esperienza […] ma la verità è che io faccio film

Continuate a seguirci e per restare sempre aggiornati sul mondo Netflix, parlare e discutere di tutte quante le novità andate su Punto Netflix Italia.

LEGGI ANCHE:  Lady Gaga: online il trailer della produzione Netflix

Medico con la passione per il cinema. Nato a Firenze, vanta un bagaglio culturale vintage-pop costruito grazie a varie attività parallele, portate avanti boicottando e autosabotando i propri studi, come la lettura compulsiva di fumetti e libri, la passione per concerti e festival, la pallanuoto e ovviamente l'amore per il cinema. Scrive per la Scimmia perché nessuno è più figo della Scimmia.