The Irishman non sarà come Goodfellas, parola di Scorsese

Quando si parla di Martin Scorsese, uno dei più grandi registi contemporanei, la mente viaggia subito a film come “Quei Bravi Ragazzi“, specialmente se nel frattempo non si fa che parlare di “The Irishman“, pellicola che sarà prodotta da Netflix e di cui abbiamo parlato anche negli ultimi giorni. Molti si aspettano infatti, con il ritorno di Robert De Niro nel ruolo del protagonista, una riproposizione di quello stile, tanto amato dai fan del regista italo-americano.

È Scorsese stesso, però, a far vacillare questa convinzione. Intervistato dal “The Indipendent”, ha dichiarato che “The Irishman” sarà diverso.

Penso sia differente, lo penso davvero. “Goodfellas” e “Casino” hanno un certo stile che ho creato per loro, è scritto nella sceneggiatura. Per Goodfellas mi sembrava di averlo già girato perché avevo già deciso tutti i movimenti di camera e il montaggio e tutte queste cose. Lo stile, i tagli, i fermo immagine, era tutto pianificato, ma qui è diverso. Le persone sono anche più vecchie in The Irishman, è certamente più un guardare indietro, una retrospettiva per parlare della vita della persona e delle scelte che ha fatto.”

Dichiarazioni che fanno propendere dunque per un film con un ritmo più compassato, meno versato all’azione e più contemplativo rispetto alle pellicole del vecchio Scorsese.

Continuate a seguirci e per restare sempre aggiornati sul mondo Netflix, parlare e discutere di tutte quante le novità andate su Punto Netflix Italia.