Mediterranea – 5 interpretazioni magistrali di Javier Bardem

Condividi l'articolo

3. L’ultimo inquisitore di Milos Forman

Sotto la guida di Milos Forman, uno dei registi più importanti della storia del cinema, Bardem regala una delle sue interpretazioni più cupe: interpreta Lorenzo Casamares, un inquisitore nella Spagna del 1792 che si trova invischiato in un triangolo di miseria e perdizione con il pittore Francisco Goya (Stellan Skarsgard) e la bella Ines (Natalie Portman), musa ispiratrice dell’artista. Un cast di primo livello per una trama ben strutturata che vede l’attore spagnolo nei panni di un uomo controverso, testimone, vittima e oppositore allo stesso tempo di un sistema di repressione, ovvero il Tribunale dell’Inquisizione, che non lascia scampo a colori i quali sfuggono al volere divino incarnato dagli esponenti del clero.

LEGGI ANCHE:  La Ballata di Buster Scruggs: recensione del nuovo film dei Coen