Petizione vuole l’8 marzo come Dragon Ball Day, è polemica

Una petizione su change.ora vorrebbe che l'8 marzo diventasse il Dragon Ball Day. La cosa ha scatenato molte polemiche online

akira toiyama, dragon ball
Condividi l'articolo

La petizione per istituire il Dragon Ball Day l’8 marzo suscita indignazione

Lo scorso 8 marzo il mondo della cultura pop è stato scosso dalla notizia della morte di Akira Toriyama, padre di Dragon Ball, avvenuta qualche giorno prima, il 1 marzo. A distanza di poco più di una settimana da quel giorno, un fan ha deciso di lanciare una petizione su change.org per chiedere che l’8 marzo diventi il Dragon Ball Day (qui per vederla).

ISCRIVETEVI AL NOSTRO CANALE WHATSAPP

La proposta di riconoscere l’8 marzo come Dragon Ball Day colpisce milioni di fan della serie in tutto il mondo, così come la comunità creativa e culturale – si legge nella petizione al momento firmata da oltre 230 mila persone. Dragon Ball è stata parte integrante dell’infanzia e della vita di molti, ispirando valori di amicizia, coraggio e auto-miglioramento. Questa iniziativa onorerebbe non solo l’eredità di Akira Toriyama, ma anche la profonda connessione emotiva che i fan hanno con la serie.

La posta in gioco è l’opportunità di riconoscere formalmente l’impatto culturale e l’influenza duratura di Dragon Ball sulla società. Impostando l’8 marzo come Dragon Ball Day, si invierebbe un messaggio chiaro sull’importanza della creatività, dell’intrattenimento e della cultura pop nella vita delle persone. Inoltre, questa designazione fornirebbe un giorno speciale per celebrare e riflettere sui valori e le lezioni trasmesse dalla serie.

Il momento di agire è ora perché Dragon Ball continua ad essere una potente forza culturale, con una base di fan attiva e dedicata. Riconoscere ufficialmente l’8 marzo come Dragon Ball Day sarebbe un passo significativo per preservare la sua eredità e promuovere l’importanza dell’arte e della narrazione nella società moderna. Inoltre, questa misura aiuterebbe a mantenere viva la memoria di Akira Toriyama e il suo contributo al mondo dell’intrattenimento.

Come si può facilmente immaginare, questa richiesta ha scatenato un putiferio online in quanto l’8 marzo è la festa internazionale della donna.

LEGGI ANCHE:  10 curiosità su Dragon Ball [LISTA]

Inoltre, una data diversa nello stesso mese, il 18 marzo, ha già un significato speciale per i fan di Dragon Ball, poiché il giorno è sia colloquialmente che ufficialmente riconosciuto come il Giorno dei Saiyan per via dei suoi numeri: 3 (per marzo), 1 e 8. – può essere letto come “Sa-i-ya” in giapponese. 

Considerando quanto il Saiyan Day sia vicino alla morte di Toriyama, un approccio più sicuro avrebbe potuto essere quello di codificare questa festività non ufficiale in una vera e propria Giornata Internazionale di Dragon Ball.

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa