Nicolas Cage inizia a pensare alla pensione

Parlando con Entertainment Tonight, Nicolas Cage ha spiegato di iniziare a pensare alla pensione

the retirement plan, nicolas cage
Condividi l'articolo

Nicolas Cage ha rilasciato un’intervista con Entertainment Tonight, er parlare del suo ultimo progetto, Dream Scenario (qui la nostra recensione). Per l’occasione ha parlato anche della sua vita, che si avvicina ai 60 anni (che compierà il prossimo 7 gennaio) e di come stia pensando di rallentare l’attività attoriale per  trascorrere più tempo con sua figlia. L’attore e la moglie Riko Shibata hanno avuto il loro primo figlio insieme nel settembre 2022 dopo essersi sposati all’inizio del 2021. Cage ha due figli da precedenti relazioni, ma questa è la sua prima figlia.

I 60 si avvicinano – ha spiegato Nicolas Cage. Vorrei leggere un libro a settimana. Voglio trascorrere più tempo con mia figlia. Sto facendo il punto su ciò che è veramente importante. Forse non farò più così tanti film. [Avere una bambina è] una cosa molto intensa. Totalmente una nuova esperienza. Lo adoro

Diffiiclmente tuttavia vedremo Nicolas Cage dire addio definitivamente al cinema. Nel 2021 infatti, parlando con Entertainment Weekly, aveva totalmente escluso questa possibilità.

LEGGI ANCHE:  Nicolas Cage ricorda il biliardo con Keanu Reeves

Non può succedere che io vada in pensione – aveva detto Nicolas Cage. Fare quello che faccio nel cinema è stato come un angelo custode per me, e ne ho bisogno. Sono più sano quando lavoro, ho bisogno di un posto positivo dove esprimere la mia esperienza di vita e il cinema mi ha dato questo. 

Quindi non andrò mai in pensione. A quanto siamo adesso, 117 film? La cosa divertente è che la mia discussione con le persone che dicono “Lavori troppo” era “Mi piace lavorare, ed è salutare, sono felice quando lavoro e, a proposito, ragazzi come Cagney e Bogart, hanno girato centinaia di film. Jerry Lewis era uno dei miei amici, e lui ed io andavamo a cena insieme, e lui diceva: “Quanti film hai?” Dicevo: “Ne ho circa 100, tu?” “Io 40. Quindi hai fatto il doppio dei miei film?” “Beh, non lo sapevo, Jerry.”

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa