I 10 strumenti musicali più strani e improbabili del mondo [VIDEO]

strumenti
Condividi l'articolo

Pensate di conoscere tutti gli strumenti musicali più bizzarri che esistano? Verificate in questa lista

Esiste una larghissima varietà di strumenti musicali inventati in varie parti del mondo e in varie epoche, che vanno ben oltre le possibilità di quelli che conosciamo e utilizziamo normalmente. Per la maggior parte si tratta di invenzioni ed esperimenti fatti non tanto per ottenere suoni particolari quanto per, appunto, verificare diverse possibilità di produzione del suono.

Ecco una lista dei dieci strumenti musicali più bizzarri e particolari che si possono trovare in giro per il mondo, con spiegate anche natura degli stessi e modalità di utilizzo. Alcuni sono molto famosi e se siete musicofili non è improbabile che li abbiate già visti una volta o due. Altri invece, scommettiamo, vi saranno totalmente ignoti. Iniziamo.

1. Pirofono

Il pirofono funziona, fondamentalmente, con il fuoco (come suggerisce il nome). Il funzionamento dello strumento viene ampiamente illustrato in questo video didattico di YouTube, mentre se dovessimo descriverne il suono parleremmo di una specie di organo a canne “sordo”, cosa che per certi versi effettivamente è.

2. Zeus-afono

Conoscete la bobina di Tesla? Il Zeusafono (con ovvio riferimento nel nome al dio del fulmine nella mitologia greca) è più o meno la stessa cosa, ma utilizza moderni transistor ad alta potenza per spingere l’elettricità attraverso la bobina. Controllando l’energia a livello elettronico si possono raggiungere e modulare le diverse frequenze con una precisione tale da suonare anche una musica come questa.

3. Chapman Stick

Questo strumento basso è molto famoso per i fan di Tony Levin, bassista storico dei King Crimson e di Peter Gabriel. In questo video è lui in persona a dimostrarci come funziona. Ci sono dieci corde, cinque melodiche (di “chitarra”) e cinque appunto di “basso”, che consentono svariate combinazioni ben più complesse rispetto a quelle disponibili sul basso a quattro o cinque corde.

4. Marble Machine

Uno strumento che sembra uscito da un film o da un videogioco di carattere steampunk. Fondamentalmente è (e suona) come un gigantesco carillon che comprende (all’interno) duemila biglie d’acciaio. Tra le varie componenti un vibrafono, un basso, cimbali ma anche, attenzione, pezzi di Lego Technic!

5. Idraulofono

Come si può facilmente intuire dal nome, questo genere di strumenti funzionano ad acqua. Sfruttando le dita e le diverse frequenze generate dallo scorrere del liquido nei fori appositamente praticati si produce un suono simile a quello di una specie di organo. Il flusso dell’acqua deve però essere continuo.

6. Theremin

Sappiamo che è noto a tutti ma lo strumento elettronico ideato da Leon Theremin trova per forza posto in questa lista. Per quanto popolarissimo anche grazie al largo impiego nelle colonne sonore di vecchi film di fantascienza, rimane un aggeggio ostico e davvero difficile da suonare per ottenere quel famoso suono “da un altro mondo”.

7. Balalaika Contrabbasso

Dottor Zhivago, guarda e impara. Dimentichiamochi la tradizionale balalaika e ammiriamo la potenza di questa super-chitarra da sfoggiare tra gli strumenti più grossi, ingombranti e chiassosi (anche a livello visivo) che esistano. Il signore qui sotto ci dà una prova della sua potenza con un’esecuzione di un classico dei Led Zeppelin.

8. Arpa Totem

La particolarità di questo tra tutti gli strumenti ad arpa è che, lo potete vedere, si suona in coppia. Il suono è più simile all’arpeggio di una chitarra acustica e il design è ispirato alla struttura “sociale” dei nidi di alcune specie estinte di uccelli dell’Angola, in Africa. Un vero spettacolo e un suono eccezionale.

9. Stilofono

Creato nel 1967 questo particolare strumento, come intuibile anche in questo caso dal nome, si suona con l’utilizzo di uno stilo. La pennetta viene passata sulla tastiera in precise posizioni per raggiungere ogni nota e la particolarità sta proprio nelle piccole dimensioni dell’aggeggio, che lo rende particolarmente fruibile per la musica elettronica e digitale.

10. Chitarra Pikasso a 42 corde

Chiudiamo con il leggendario chitarrista jazz Pat Metheny che ci dà una dimostrazione dell’utilizzo di questa super-chitarra all’ennesima potenza. Ben 42 corde percorrono in lungo e in largo questo strumento incredibile ispirato ai quadri cubisti di Pablo Picasso, ed è stato disegnato specificamente per Metheny dalla liutaia Linda Manzer.

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente

Avatar di Andrea Campana
Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.