Chiara Ferragni lancia una campagna pro aborto contro FDI

Chiara Ferragni ha lanciato una campagna pro aborto contro le politiche di Fratelli d'Italia messe in atto nelle Marche

film da vedere su Amazon Prime Video
Condividi l'articolo

Stanno facendo molto scalpore le parole che ha scritto Chiara Ferragni su Instagram. L’influencer e imprenditrice ha infatti condiviso nelle sue storie un articolo di The Vision nel quale si denuncia la difficoltà che le donne hanno nell’abortire nelle Marche. La Regione infatti, guidata da Fratelli d’Italia, secondo quanto denunciato dalla consigliera del Pd Manuela Bora, si rifiuta di applicare le linee guida emanate nel 2020 dal ministero della Salute, che permettono di ricorrere all’interruzione di gravidanza con metodo farmacologico fino a 63 giorni. Per questo motivo la Ferragni è voluta intervenire attraverso il social.

image 11

Fdi ha reso praticamente impossibile abortire nelle Marche, che governa. Una politica che rischia di diventare nazionale se la destra vince le elezioni – si legge nel post di The Vision

Ora è il nostro tempo di agire e far sì che queste cose non accadano – ha commentato Chiara Ferragni

Non è certo la prima volta che l’imprenditrice utilizza il suo enorme bacino d’utenza per attaccare la politica. Lo scorso ottobre, dopo l’affossament edel DDL Zan aveva infatti scritto, riprendendo un post dell’avvocato Cathy della Torre, Siamo governati da Pagliacci senza palle.

Questo è solo dell’ultimo esempio di esponeti dello showbiz che si ergono contro Giorgia Meloni e il suo partito. Qualche giorno fa avevano fatto infatti molto scalpore le parole di Loredana Bertè che aveva criticato la politica per la decisione di non rimuovere la fiamma dal Logo di Fratelli d’Italia come richiesto da Liliana Segre.

LEGGI ANCHE:  Ferragnez positivi al COVID: "Siamo asintomatici, sosteniamoci a vicenda" [VIDEO]

Signora Meloni, quando una senatrice come Liliana Segre chiede che sia cancellata dal suo logo quella fiamma che ricorda il fascismo e le sue conseguenze, lei la rimuove e basta, senza arrampicarsi sugli specchi con scuse improbabili. Lei la rimuove, ha capito? – aveva detto la cantante.

Mi sembra il minimo per il rispetto che si deve a una signora che ha passato quello che ha passato, oltre a noi cittadini che siamo veramente stufi e alla memoria di quelli che non ci sono più perché per quel simbolo sono stati uccisi. ei si deve vergognare, signora Meloni. Non l’ho chiamata “onorevole” perché di onorevole lei non ha niente, come la maggior parte dei politici italiani

Che ne pensate?

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.