Hysteria!: in arrivo una serie su D&D e satanismo negli anni ’80

Hysteria!
Condividi l'articolo

Hysteria! riguarderà i temi già toccati da Stranger Things su satanismo e Dungeons & Dragons

Arriva una nuova serie, dal titolo Hysteria!, che esporerà il cosiddetto “satanic panic” degli anni ’80, ossia la paura dei club di Dungeons & Dragons legati (si credeva) a sette sataniche e al culto del diavolo. E sì, chiaramente stiamo parlando dello stesso tema ampiamente esplorato nella quarta stagione di Stranger Things.

Anzi, risulta abbastanza chiaro come il via libera per la nuova serie sia arrivato in fretta e furia proprio in seguito all’incredibile successo di ST. Nella serie dei fratelli Duffer, lo ricordiamo, Eddie Munson viene accusato di satanismo e degli omici in realtà compiuti da Vecna. Eddie è il capo del club di D&D chiamato Hellfire Club, che ad Hawkins tutti si convincono essere appunto una setta satanica.

Negli anni ’80 questo genere di pregiudizi era parecchio diffuso, specialmente presso gli ambienti benpensanti e conservatori. La figura di Eddie è emblematica di questo genere di isteria collettiva. A proposito: il titolo, oltre che alla condizione psicologica, potrebbe facilmente far riferimento all’omonimo celebre album (e canzone) dei Def Leppard, del 1987.

D&D e “satanismo” (nell’immaginario della lore del gioco, chiaramente) andavano infatti molto a braccetto con l’immaginario della musica heavy metal. E anche se in questo senso i Def Leppard non erano certo i Metallica, un collegamento ci può stare. Al momento non abbiamo cast né data, ma leggiamo di più sulla trama.

“Un amato quarterback sparisce durante il “satanic panic” alla fine degli anni ’80. Quando succede, una band metal del liceo composta da emarginati scopre di poter capitalizzare sull’improvviso interesse della città per l’occulto costruendosi una nomea come band heavy metal satanica“.

“Questo finché una serie di omicidi, rapimenti e segnali di “attività sovrannaturale” non incitano una caccia alle streghe nei confronti delle persone con vestiti di pelle, che riconduce direttamente a loro”. I paralleli con Stranger Things non sfuggono, insomma, ma riuscirà questa nuova serie a trattare il tema altrettanto bene?

Fonte: Deadline

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa