Resident Evil: l’adattamento Netflix è tra la serie peggiori di sempre secondo Rotten Tomatoes e IMDB

L'opera, ideata da Andrew Dabb, è basata sull'omonima saga videoludica.

resident evil
Condividi l'articolo

Resident Evil, la nota saga videoludica ideata nel 1996 e prodotta da Capcom, ha incontrato diverse volte il piccolo e grande schermo con risultati altalenanti. Detto questo, recentemente, Netflix ha lanciato un nuovo show del piccolo schermo dedicato all’universo horror ideato da Shinji Mikami e Tokuro Fujiwara che però non sembra aver ottenuto il favore del pubblico e della critica, con delle recensioni estremamente negative.

Come riportato da LADbible, questa serie su Resident Evil creata da Andrew Dabb (Supernatural, Do or Die) figura tra i prodotti peggiori di sempre secondo alcuni siti in particolare. Rotten Tomatoes, noto aggregatore di recensioni online l’ha valutata con un misero 26 percento (ovvero che solo il 26 percento delle review sono sufficienti o superiori alla sufficienza), mentre su IMDb il risultato raccolto è di 3.4 su 10 su un totale di 4042 opinioni.

Resident Evil

Tra l’altro anche il noto sito Screen Rant ha inserito questo adattamento di Resident Evil nelle peggiori 15 serie Netflix secondo IMDb sicuramente un risultato molto negativo se si considera che stiamo parlando degli show meno apprezzati sulla piattaforma streaming in assoluto. Ovviamente anche i pareri degli utenti su Twitter sono davvero disastrosi: qui sotto ne riportiamo un paio anche se è evidente che la delusione da parte del pubblico è tanta.

LEGGI ANCHE:  Steven Spielberg contro Netflix: "un evidente pericolo per il cinema"

Resident Evil, prodotta da Constantin Film e Moonlighting Films, è diretta da Rachel Goldberg, Rob Seidenglanz, Batan Silva, Bronwen Hughes con un cast composto da Lance Reddick nel ruolo di Albert Wesker, Ella Balinska che incarna Jade Wesker, Tamara Smart che presta il volto a Jade Wesker da giovane, Adeline Rudolph (Billie Wesker), Siena Agudong (Billie Wesker da giovane) e molti altri ancora. L’opera è arrivata su Netflix il 14 luglio 2022.