Stranger Things 4: Il Volume 2 fa crashare Netflix!

Oggi 1° luglio 2022, sono arrivati i tanto attesi episodi dell'opera di Matt e Ross Duffer che concludono la quarta stagione e i fan hanno assediato letteralmente la piattaforma streaming.

Condividi l'articolo

Stranger Things, creatura televisiva dai fratelli Matt e Ross Duffer (Wayward Pines, Hidden – Senza via di scampo) è stata inizialmente una scommessa, ma, nel corso del tempo, la serie arrivata su Netflix nel 2016 ha raccolto un numero così tanto vasto di appassionati da riuscire addirittura a trainare la piattaforma con i suoi alti numeri. Non a caso lo show figura tra i prodotti più apprezzati del servizio sia dal punto di vista di pubblico che di critica.

Ecco perché non c’è da stupirsi che il rilascio della quarta stagione di Stranger Things non solo ha portato numeri vertiginosi, ma ha contribuito direttamente ad alcuni fenomeni inaspettati che hanno colpito proprio l’infrastruttura tecnica di Netflix. Difatti, come riportato da Downdetector.com (via Variety), appena sono arrivate le due puntate del Volume 2 della quarta stagione (ovvero alle 03:00 ET che corrispondono alle 09:00 italiane) la piattaforma è andata in crash.

Stranger

Ciò è stato provocato dai troppi accessi in simultanea, che hanno causato problemi a circa 13.000 persone connesse che, puntualmente, hanno segnato l’errore alla compagnia cinematografica e televisiva, come potete notare da alcuni tweet che riportiamo qui sotto. Per fortuna, tutto è stato poi risolto nell’arco di mezz’ora, ma pensare che, per alcuni minuti, il device ha smesso di funzionare per la troppa utenza non solo fa sorridere, ma fa capire quanta potenza mediatica genera un titolo come Stranger Things.

Stranger Things, prodotta da Camp Hero Productions, 21 Laps Entertainment, Monkey Massacre si concluderà con una quinta stagione che è stata già annunciata dagli ideatori del progetto. Già abbiamo la certezza che negli ultimi episodi della quarta stagione, lunghi rispettivamente 85 e 150 minuti, accadrà qualcosa di realmente tragico, quindi non osiamo immaginare cosa possa avvenire nell’arco narrativo finale. Detto questo, i Duffer hanno già anticipato che probabilmente l’universo che ruota attorno all’opera si espanderà con alcuni spin-off di cui non sappiamo ancora nulla.

LEGGI ANCHE:  365 Giorni sta per battere un incredibile record su Netflix