I Pokémon sono cibo? Il quesito che tormenta da anni i fan

Pokémon
Condividi l'articolo

Una domanda che ricorre da anni: quali animali si mangiano nel mondo di Pokémon? Sono i Pokémon stessi? E se no, di che si tratta? Ecco cosa sappiamo al riguardo

Diciamolo chiaramente: a nessuno, onnivoro o meno, piace molto l’idea di un Pokémon cucinato e preparato come pasto per gli umani. Questo perché, come diversi animali (ma non tutti, ovviamente), le creature sono spesso caratterizzate come esseri intelligenti, amichevoli e a volte persino dotate di personalità propria.

Esistono sfumature, chiaramente: fa molto più senso l’idea di mangiare (se mai a qualcuno venisse in mente) un Charmender, per esempio, che uno dei millanta-mila Magikarp che capita di pescare di continuo; anche perché questi ultimi sono molto più simili ad un cibo-alimento del mondo reale, e cioè il pesce, e anche per questo appaiono molto meno intelligenti e perciò più “digeribili”, diciamo così.

L’argomento è scottante e da anni coinvolge la comunità di fan di Pokémon. In diversi momenti dell’anime si vedono i personaggi mangiare cibo come carne e pesce, ma questo andrebbe a contrasto con l’idea implicita che nel mondo della serie non esistono animali come li intendiamo noi, ma solo Pokémon. Dove ci si procura questo tipo di cibo, quindi?

LEGGI ANCHE:  Pokémon Blu e Rosso: la battaglia segreta con il professor Oak [VIDEO]

La risposta è complicata anche perché la serie si rivolge storicamente ad un pubblico di bambini, ragazzi e giovani adulti: l’idea che un Pokémon, caratterizzato come amico fedele e affezionato, si possa uccidere, cucinare e mangiare sembra, al confronto, costruire uno scenario da film horror.

Un quesito che da anni tormenta i fan

E però nelle prime stagioni della serie troviamo per esempio un momento nel quale Ash e Brock fantasticano di cucinare un Magikarp (immagine in copertina); e nella descrizione di Pokémon Blu e Rosso, poi, Farfetch’d viene descritto come “a delicacy”, una vera delicatezza (per il palato).

Ciò nononstante, chiaramente, nella serie non viene mai mostrato alcun momento in cui i Pokémon subiscono questo crudele destino (e ci mancherebbe). Ma la domanda rimane e una delle risposte viene da Junichi Masuda, storico produttore della serie di videogiochi, che interpreta la questione in questi termini.

“C’è molta frutta e verdura nel mondo di Pokémon. Ci sono anche una varietà di snack e diversi dolci e via dicendo che arrivano da differenti regioni. Il mondo di Pokémon è molto più tecnologicamente avanzato rispetto al nostro, quindi forse c’è probabilmente un sacco di cibo diverso che noi neanche ci possiamo immaginare”.

LEGGI ANCHE:  Pokémon: chi li ha inventati, e come è nata l'idea?

Come vediamo non si tratta di una risposta definitiva (“forse”, “probabilmente”) e anche se nelle più recenti stagioni l’anime ha suggerito che diversi dei protagonisti sono vegetariani o vegani, l’idea di Pokémon cucinati e mangiati non viene mai smentita con chiarezza. Che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte: ScreenRant

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa