Maneskin: ragazza ucraina in coma riapre gli occhi ascoltando la band

Maneskin
Credits: Maneskin Official / YouTube
Condividi l'articolo

Le note dei Maneskin stanno aiutando la ragazza ad uscire dal coma

Forse un po’ esagerato parlare di miracolo, ma fa certamente discutere quanto accaduto in un ospedale di Torino. I Maneskin e le loro note hanno a quanto pare risvegliato una ragazza ucraina di 16 anni, rimasta in coma dopo un incidente d’auto occorso quando stava lasciando il suo paese in fretta e furia per via della guerra (e nel quale ha perso la vita il padre).

AGI riporta le parole di uno dei responsabili medici: “La ragazza sta uscendo gradualmente da una situazione di coma, possiamo parlare di stato di vigilanza. Abbiamo parlato a lungo con i suoi familiari e abbiamo chiesto i gusti della giovane, le sue preferenze e gli interessi musicali”.

“C’è stato risposto che ama la musica coreana e ama moltissimo i Maneskin. Ieri, abbiamo visto che durante una seduta con il fisioterapista la ragazza ha risposto ad un comando verbale e ha abbozzato apertura di una mano. Così, visto il miglioramento, ho pensato di mettere un brano dei Maneskin e ho visto nella ragazza delle reazioni emotive, con l’aumento del respiro e dei battiti cardiaci.

LEGGI ANCHE:  10 gruppi rock italiani da ascoltare se ti piacciono i Maneskin [LISTA]

“Poi ha aperto gli occhi”, racconta Maurizio Beatrici, direttore della struttura complessa di neuro-riabilitazione dell’ospedale CTO di Torino. “L’iter riabilitativo è lungo, ma ciò che è successo è molto positivo”. Come possiamo vedere, quindi, non proprio un miracolo ma una reazione cercata e ottenuta tramite metodo scientifico. E la musica, del resto quella non manca mai di fare miracoli.

Fonte: AGI

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.