Elden Ring: il personaggio di Neil Druckmann è un clicker di The Last of Us [FOTO]

Neil
Burt Ward was Robin and Adam West was Batman in the TV show that was played for laughs.
Condividi l'articolo

Neil Druckmann che non resiste alla tentazione di trasformare Elden Ring in… The Last of Us

Si vede che proprio non ha saputo resistere. Nel giocare a Elden Ring, il gioco dell’anno, Neil Druckmann non ha potuto fare a meno di metterci, per così dire, “del suo”. E lo ha fatto customizzando il suo personaggio in modo da farlo assomigliare… indovinate un po’? Proprio a uno di “quelli”.

Lo fa chiaramente intuire nel suo tweet, che ci mostra anche la foto della figura molto “fungina” da lui esibita. Click. Click. Click. Esatto: si tratta di uno dei famigerati “clicker”, tra i nemici più insidiosi (e odiosi) di The Last of Us. Trattasi di infetti che hanno perso la vista ma non purtroppo l’udito: se scoperti da loro, nei panni di Joel o Ellie, siete finiti.

Sembra che questa trasformazione sia stata possibile non grazie ad una mod o ad un intervento esterno, e neppure si tratta semplicemente di una “fan art”. In realtà la peculiarità sarebbe da far risalire alla presenza di una vera e propria armatura (molto particolare, ovviamente), disponibile effettivamente in-game.

LEGGI ANCHE:  Elden Ring sarà perfetto per chi ha trovato i Souls "troppo difficili": ecco perché

Ovvio, non si tratta esattamente dello stesso tipo di figura: è Druckmann che, osservando l’aspetto un po’ da “infetto” del personaggio così mutato, non può fare a meno di operare il collegamento con una delle figure simbolo del franchise che a lui fa capo. E diciamolo: magari non in Elden Ring, ma forse in Bloodborne un bel clicker non sarebbe neanche poi troppo fuori posto.

Continuate a seguirci su LaScimmiaGioca