Squid game: LeBron James critica il finale, l’autore risponde

LeBron James ha confessato all'amico Anthony Davis di non aver apprezzato il finale di Squid Game. L'autore Hwang Dong-hyuk gli ha risposto

squid game, lebron james
Condividi l'articolo

Squid Game è lo show più visto al mondo in questo momento. Della serie coreana nata dalla mente di Hwang Dong-hyuk ne parla praticamente chiunque. Le star del mondo dello sport, ovviamente, non fanno eccezione. In particolare hanno fatto rumore le parole di LeBron James che, in parlando con il compagno di squadra dei Lakers Anthony Davis in un dialogo registrato e condiviso da un giornalista dell’Orange County Register, ha detto di aver finito Squid Game ma che odiava la scena finale in cui il protagonista Seong Gi-hun decide di non prendere un aereo per gli Stati Uniti e lascia l’aeroporto per rintracciare i misteriosi organizzatori del micidiale gioco.

Però non mi è piaciuto il finale – dice il 4 volte campione NBA. Cosa stai facendo?. Prendi l’aereo e vai dalla tua fot**ta figlia

Parlando con il Guardian, Hwang Dong-hyuk , ha risposto a queste parole di LeBron.

LeBron James è forte e può dire quello che vuole. Lo rispetto. Sono molto grato che abbia visto l’intera serie. Ma non cambierei il mio finale. Questa è la mia fine. Se hai in mente un finale di Squid Game che lo soddisfa maggiormente, forse potrebbe fare il suo sequel. Lo guarderò e magari gli manderò un messaggio dicendo: “Mi è piaciuto tutto il tuo show, tranne il finale”

A queste ultime parole ha risposto ironicamente LeBron si Twitter.

LEGGI ANCHE:  Squid Game: alcuni dettagli anticipano la morti dei protagonisti

Questo non è vero giusto??!! Spero di no

Durante la stessa intervista, Hwang Dong-hyuk ha anche parlato di cosa lo ha ispirato nella creazione della serie.

Ero molto in difficoltà finanziaria perché mia madre si è ritirata dall’azienda per cui lavorava. C’era un film a cui stavo lavorando ma non siamo riusciti a ottenere finanziamenti. Quindi non ho potuto lavorare per circa un anno. Abbiamo dovuto prendere dei prestiti, mia madre, io e mia nonna.

Ho letto Battle Royal e Liar Game e altri fumetti di giochi di sopravvivenza. Mi sono relazionato con le persone in loro, che erano alla disperata ricerca di denaro e successo. Quello è stato un punto basso della mia vita. Se esistesse un gioco di sopravvivenza come questi in realtà, mi chiedevo, mi unirei a lui per fare soldi per la mia famiglia? Mi sono reso conto che, dato che ero un regista, potevo dare il mio tocco a questo tipo di storie, quindi ho iniziato a scrivere la sceneggiatura

Cosa ne pensate? Siete d’accordo con LeBron? O Avete apprezzato il finale di Squid Game? Ditecelo nei commenti.

LEGGI ANCHE:  Squid Game arriva in Parlamento, la Lega presenta un'interrogazione