Capienza dei Cinema all’80%, arriva il via libera del Cts

Il Comitato Tecnico Scientifico ha dato il via libera per l'aumento della capienza nei cinema e nei teatri che ora potrà essere delll'80%

il miglio verde, cinema
Condividi l'articolo

Una buona notizia per quanto riguarda il cinema e il teatro. Dopo lunghi mesi di restrizioni, la strada verso la normalità è iniziata. Il CTS (Comitato Tecnico Scientifico) ha infatti deliberato che la capienza delle sale può arrivare all’80% per le strutture al chiuso. Nessuna limitazione ulteriore invece in caso di proiezioni all’aperto. Buone notizie anche per quanto riguarda altri eventi di intrattenimento. La capienza negli stadi e nei luoghi all’aperto può infatti passare dall’attuale 50% al 75%. Nei palazzetti e nei luoghi al chiuso invece si sale al 50% dall’attuale 25%. Il consiglio dei ministri dovrebbe riunirsi già mercoledi per mettere nero su bianco le nuove norme che le varie strutture devono adottare.

Contento del provvedimento il leader della Lega Matteo Salvini che comunque auspica una riapertura ancora più massiccia oltre che un ritorno al lavoro per le discoteche:

Occorre far tornare a lavorare tutti quelli che ora non possono – ha detto il politico a “Buongiorno Lombardia”. Però ora bisogna riaprire anche le discoteche. Perché questa sera ci saranno 40mila spettatori allo stadio, mentre 400 persone con green pass non possono andare in un locale da ballo?. Milano è una delle capitali del divertimento sano, ci sono migliaia di posti di lavoro. La nostra richiesta, parlando di cinema e teatri, è di riaprire tutto per tutti. “Ma che ragionamento scientifico è il 75%? perché non il 78,8 allora? Apriamo tutto. All’estero sono aperti a piena capienza.

Tuttavia durante l’ultima seduta il CTS non ha esaminato la richiesta provenuta dal ministero dello Sviluppo economico e riguardante le discoteche.

Il Comitato ha ritenuto possibile un allentamento delle misure sulla base dell’attuale evoluzione positiva del quadro epidemiologico e dell’andamento della campagna vaccinale – ha affermato il portavoce Silvio Brusaferro. Ma è opportuna una progressione graduale nelle riaperture, basata sul costante monitoraggio dell’andamento dell’epidemia combinato con la progressione delle coperture vaccinali nonché degli effetti delle riaperture stesse.

Finalmente buone notizie!

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.