Nicolas Cage ubriaco e scalzo cacciato da un bar di Las Vegas [VIDEO]

Un video reso pubblico dal Sun, mostra un Nicolas Cage totalmente ubriaco venire cacciato via da un lussuoso bar di Las Vegas

nicolas cage
Condividi l'articolo

Una serata da dimenticare quella trascorsa da Nicolas Cage in quel di Las Vegas. L’attore è stato infatti cacciato via dal Lawry’s The Prime Rib, un lussuoso bar della Città del Peccato, dove si è mostrato in condizioni davvero pietose. Ripreso dal Sun, Cage è infatti apparso completamente ubriaco accasciato su uno dei divani del locale ed anche decisamente molesto per gli altri clienti del bar.

Un testimone oculare ha detto al celebre sito che all’inizio pensavano che fosse un senzatetto completamente ubriaco e turbolento.

Con nostro grande shock, si è scoperto che si trattava di Nicolas Cage. Era completamente sfranto e stava litigando con lo staff. Era in un pessimo stato e andava in giro senza scarpe. Il personale ci ha detto che aveva bevuto diversi bicchieri di tequila e di whisky Macallan 1980. Gridava alle persone cercando di litigare e poi il personale gli ha chiesto di andarsene. Era così ubriaco che riusciva a malapena a mettersi le infradito prima di essere scortato fuori.

Purtroppo Cage non è nuovo a questi problemi con l’alcol. Nel marzo 2019, ha annullato il suo matrimonio a Las Vegas con la quarta moglie Erika Koike, ammettendo di essere troppo ubriaco per capire il pieno impatto delle sue azioni (qui i dettagli).

LEGGI ANCHE:  Nicolas Cage si sposa e si separa in 4 giorni

In un’intervista del 2018 con il Guardian, l’attore de Il Mistero dei Templari, ha anche ammesso di essersi buttato nel suo lavoro per evitare di essere “autodistruttivo”. Probabilmente questo è uno dei motivi che spingono l’attore a recitare in così tanti film senza sosta. Anzi, poco tempo fa aveva dichiarato di non avere alcuna intenzione di andare in pensione.

Non può succedere che io vada in pensione – aveva spiegato l’attore a Entertainment Weekly . Fare quello che faccio nel cinema è stato come un angelo custode per me, e ne ho bisogno. Sono più sano quando lavoro, ho bisogno di un posto positivo dove esprimere la mia esperienza di vita e il cinema mi ha dato questo. 

Solo un altro episodio della turbolenta vita di Nicolas Cage.

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.