The Vaccines – Back in Love City | RECENSIONE

Vaccines
Credits: The Vaccines / YouTube
Condividi l'articolo

I Vaccines tornano con un indie rock tinto di western

Back in Love City è il titolo del nuovissimo album dei Vaccines. Un nome il loro, non si può non dirlo, particolarmente “popolare” quest’anno, ci siamo capiti. Ma al di là di questo, la formazione inglese si conferma ancora una volta in grado di proporre un buon rock giovanile, ricco di idee e intuizioni.

Certo, giunti al quinto album i Vaccines non sono più in grado di compiere miracoli ed è chiaro che hanno ormai superato l’apice creativo del loro percorso artistico. Questo non impedisce però a Back in Love City, il loro primo album dal 2018, di presentare tracce valide e interessanti.

Alcune canzoni vagano dalle parti dell’indie pop, come l’orecchiabile Headphones Baby, o Alone Star. Il resto riprende un rock molto “americano”, con tratti western e quasi Morriconiani. Un amore, questo per gli Stati Uniti, del resto chiaramente espresso anche nelle liriche della canzone Heart Land.

LEGGI ANCHE:  The Vaccines - Nuovo album in arrivo

Per il resto, di canzoni riuscite se ne possono segnalare diverse. Da El Paso a Jump Off the Top, l’interessante avventura di Wanderlust, la strana metafora di Peoples’ Republic of Desire e la title track, da non dimenticare. L’ascolto in generale risulta compatto e fluido: un disco senza riempitivi, nel quale ogni canzone esprime qualcosa di intrigante.

Detto questo, chiaramente non si parla di un album rivoluzionario. Back in Love City resterà, come del resto i lavori immediatamente precedenti dei Vaccines, relegato in qualche lista di nuovi album usciti quest’anno. Può essere apprezzato da chi cerca un rock, semplice, scanzonato e senza pretese. “Da bar” si potrebbe dire, che in questo caso non sarebbe un difetto.

Per il resto, sforzandosi verso un’oggettività, Back in Love City va considerato tra il “mediocre” e il “buono”. Si tratta del disco di una band un tempo (una decina di anni fa) sulla cresta dell’onda ma che, come si diceva, ha superato da diversi anni il proprio periodo d’oro. La cosa da aspettarsi: che i Vaccines continuino a pubblicare, regolarmente, dischi più o meno tutti come questo.

LEGGI ANCHE:  Home Venice Festival, l'esperienza di un vero festival
The Vaccines – Back in Love City / Anno di pubblicazione: 2021 / Genere: Indie Rock