Lost, Lindelof svela il finale che avrebbe voluto realizzare

Lindelof, sceneggiatore di Lost, ha raccontato a Entertainment Weekly nel 2017 l'idea originale con la quale si sarebbe concluso lo show

lost
Condividi l'articolo

Sono passati oltre 10 anni da quando nel 2010 andò in onda l’ultimo episodio di Lost, una delle serie che avrebbero segnato per sempre il futuro della televisione. Amatissima fin dall’inizio, questo show trovò diverse critiche per il finale che aveva deluso molti fan. Tutttavia, diverso tempo la messa in onda degli ultimi episodi, abbiamo scoperto che non era quello il finale che gli sceneggiatori avevano in mente.

I produttori Damon Lindelof e Carlton Cuse avevano pensato infatti ad combattimento finale tra il protagonista Jack e il mostro di fumo, che aveva preso le sembianze di John Locke, combattendo in mezzo a un vulcano attivo. Tuttavia questo non è stato possibilmente a causa di problemi relativi al budget. A rivelarlo è stato lo stesso Lindelof sulle pagine di Entertainment Weekly nel 2017.

Il vulcano era rimasto inattivo per tutta la durata della serie, ma andando verso la fine della storia, l’isola sarebbe diventata instabile e il vulcano si sarebbe svegliato e sarebbe stato in procinto di eruttare. Avremmo avuto un sacco di attività sismica e, alla fine, ci sarebbe stata questa grande lotta tra le forze del bene e le forze del male, che si sarebbero manifestate sotto forma di Jack e dell’Uomo in Nero, in mezzo al magma. Magma che erutta ovunque. Avrebbe portato la società alla bancarotta, ma sarebbe stato un finale più memorabile di quello che abbiamo ottenuto alla fine.

Il vulcano non sarebbe uscito dal nulla. I produttori avevano pianificato di portarci lì nel terzultimo episodio di Lost , Al di là del Mare, puntata che ha rivelato la storia delle origini del protettore longevo dell’isola, Jacob, e del suo fratello senza nome, The Man in Black, drammatizzando la trasformazione di quest’ultimo nel Mostro di Fumo. Avremmo visto Jacob trascinare suo fratello assassino della madre su per le pendici del vulcano e lanciarlo nel suo cratere fumante.

LEGGI ANCHE:  Morta Mira Furlan, la Danielle di Lost aveva 65 anni

I prodotturi di ABC però dovettero rifiutare a causa dei costi altissimi che avrebbe richiesto.

ABC era tipo: “Ragazzi, vi amiamo e vi lasciamo finire la serie; ma non possiamo lasciare che mandiate in bancarotta la rete nel mentre” – ha ricordato Lindelof

Che ne pensate? Vi sarebbe piaciuto di più?

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.