Harry Potter: Daniel Radcliffe imbarazzato dalla sua recitazione

Daniel Radcliffe e la sua recitazione "imbarazzante" in Harry Potter

Daniel
Condividi l'articolo

Daniel Radcliffe torna ai suoi primi anni nei panni di Harry

Sono passati vent’anni dall’inizio della saga di Harry Potter e qualche anno è trascorso anche dalla vittoria del maghetto su Voldemort. Ciò nonostante Daniel Radcliffe, l’attore interprete del personaggio, resterà sempre indissolubilmente legato ad esso. Impossibile pensare ad Harry senza pensare a lui.

In un’intervista dice infatti: “Per me è difficile separare la mia relazione con Harry Potter dal mio rapporto con i film in toto. Sono incredibilmente grato per l’esperienza. Mi ha mostrato che cosa voglio fare con il resto della mia vita. Scoprire così presto che cosa ami è vera fortuna”. Naturalmente, in questo caso Radcliffe si riferisce alla sua passione per la recitazione.

“Ovviamente sono intensamente imbarazzato da un po’ della mia recitazione” aggiunge ridendo “Ma è come chiedere: ‘Come ti senti rispetto ai tuoi anni da teenager?’ Impossibile tirarne fuori un unico sentimento”, conclude. Chiaramente, tutti da adolescenti abbiamo fatto cose imbarazzanti.

LEGGI ANCHE:  Brian Cox: "Dovevo essere Malocchio Moody ma Gleeson era più di moda"

Daniel Radcliffe ha interpretato Harry Potter, al fianco di Rupert Grint ed Emma Watson, negli otto film della saga Warner Bros., usciti tra il 2001 e il 2011. Il franchise sta al momento proseguendo con la serie prequel Animali Fantastici, con Eddie Redmayne.

Fonte: Digital Spy