Mike Tyson coltiva Marijuana e ne fuma 40.000 dollari al mese

In California esiste il Tyson Ranch, una dimora di lusso dove l'ex campione dei pesi massimi produce, vende e consuma cannabis

Mike Tyson
Mike Tyson in una scena da Una Notte da Leoni
Condividi l'articolo

È indubbio che Mike Tyson, più ancora di un campione di Boxe, sia ormai una vera e propria icona pop, nel bene e nel male.

Il suo atteggiamento sopra le righe – sia dentro che fuori il ring – lo hanno reso quasi iconico, come dimostra anche il modo in cui è stato trattato il suo personaggio in Una Notte da Leoni.

Tra morsi alle orecchie e scoperte che hanno messo in pericolo persino Brad Pitt, Mike Tyson trova sempre un altro motivo per far parlare di sé.

Come il fatto che nel suo ranch in California l’ex campione boxeur coltiva e produce marijuana.

Il Tyson Ranch si trova a circa 96 chilometri a sud-ovest del Parco Nazionale della Death Valley e copre una superficie di quasi 162.000 metri quadri.

In questa proprietà extralusso, Mike Tyson, insieme a due soci, non solo produce e vende la merce, ma apre le porte anche ad una “scuola di coltivazione”, per insegnare ad altri a coltivare la cannabis nel modo più opportuno.

LEGGI ANCHE:  Jamie Foxx sarà Mike Tyson in un film: ecco la trasformazione [FOTO]

Come se non bastasse, Tyson non solo produce e coltiva la marijuana, ma ne fa largo uso. Ha infatti dichiarato di tenere per sé “solo” un quantitativo di cannabis corrispondente a circa 40.000 dollari al mese.

Ma il Tyson Ranch non si occupa solo di vendita e di insegnamento: Mike Tyson apre le sue porte anche alla ricerca per l’uso clinico e curativo della marijuana.

Ricordiamo che in California l’uso delle droghe leggere per scopi curativi è legalizzato, ma da pochi anni si possono usare anche per mero piacere personale.

Per altre news e aggiornamenti continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com