Chiara Ferragni risponde all’appello di Conte sulle mascherine [VIDEO]

Anche Chiara Ferragni risponde alla richiesta di Giuseppe Conte: usate le mascherine

Chiara Ferragni
Credits: 01Distribution

Chiara Ferragni interviene a favore dell’uso delle mascherine dopo la richiesta di Conte

Dopo Fedez, anche Chiara Ferragni risponde all’appello di Giuseppe Conte, il Presidente del Consiglio, per diffondere l’importanza del messaggio: usate la mascherina. Lo dice l’influencer più seguita d’Italia, che assieme al marito si fa pieno carico del compito affidatole dal capo del governo.

La situazione, come dicono sia Chiara che Fedez, è delicata, un nuovo lockdown va assolutamente evitato e se chiedere aiuto ai famosi Ferragnez può essere utile anche solo in parte, così sia. Vi abbiamo spiegato perché secondo noi ne vale la pena in questo articolo.

“Penso che chiunque adesso abbia un grosso seguito debba avere anche la responsabilità di sensibilizzare” dice Chiara nel video qui sotto “In questo momento mi sento di sensibilizzare verso l’uso della mascherina, perché è un piccolo gesto che però fa veramente la differenza” dice.

“Adesso in Italia siamo veramente in una situazione delicata e un semplice gesto come quello di mettere la mascherina può veramente far sì che non si verifichi lo scenario peggiore. [Quello] che tutti noi in primis abbiamo sperimentato sulla nostra pelle, che è quello di un lockdown” prosegue l’influencer.

“Per favore, veramente, in questo momento sta alla responsabilità di ognuno di noi, quindi: mettete la mascherina“. Appello raccolto, messaggio inviato. Quale ne sarà l’efficacia è da vedersi, ma non si può di certo dire che i Ferragnez, quando chiamati dal Presidente del Consiglio, non accorrano.

Non è improbabile che nei prossimi giorni anche altri personaggi dello spettacolo intervengano in tal senso, cercando di sfruttare la propria visibilità per lanciare messaggi che rendano tutti avveduti dell’importanza del comportamento di ognuno. Probabile che i Ferragnez siano stati solo “l’antipasto”.

Fonte: La Repubblica

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Pensa, la Scimmia fa.